lunedì 31 marzo 2014

Il film Magdalene

31/3/2014, Uscita a Esine al cinema per guardare il film Magdalene
Mercoledì 26/3/2014,c'è stata una uscita a Esine per andare a mangiare la pizza in compagnia eravamo: Federico, Paolo, Luca il coordinatore.
Poi Daniele, Marzia, Fernando, Maddalena,Beppe il professore, Federica con il bambino, Silvano, Sebastiano, Beatrice, Jonathan.
Dopo la pizza, siamo andati a vedere al cinema il fil Magdalene questo film è una vita reale fatto nel 1974 dove c'erano le suore a comandare.
All'inizio facevano vedere la vita di un convento, dove le suore maltrattavano le ragazze molto male e anche il comportamento.
Tutte le ragazze, venivano trattate come se fossero delle schiavi al loro servizio e non volevano saperne la ragione.
Dopo alcuni giorni, arrivò il papà di una delle ragazze e picchio la ragazza e dicendo che non aveva un papà ne la mamma e neanche una casa.
Praticamente la ragazza e stata abbandonata dalla famiglia, e quindi non la volevano più in casa loro e doveva vivere in un convento.
Ma un giorno arrivò un fratello di una ragazza, e con una carta porto via la sorella dal convento e non ci tornò mai più.
Ma alla fine tutte le ragazze, si sono rivoltate contro le suore e se ne sono andate ma prima avevano uccise alcune.
Dopo il film , c'è stato un dibattito con Don Adriano sulla religione e la vita di quell'anno in quel convento facendo delle domande e lui rispondeva.
Mi ha colpito certe scene, in cui le suore picchiavano le ragazze per farsi ubbidire e non volevano saperne il motivo.
Il film è molto impressionante, perché ci sono certe scene molto brutte ma se uno lo vuole vedere lo stesso può.
Federico


6 commenti:

Anonimo ha detto...

Miseria che brutto quel convento,
non mi sarebbe piaciuto abitarci.
Giovanna

federico richini ha detto...

Cara Giovanna penso che quella vita non mi piace neanche a me e non voglio essere al suo posto senza rivoltarsi contro.
Federico

Anonimo ha detto...

e si potevano mangiare i pop corn?
Aurora

federico richini ha detto...

Cara Aurora penso che ti vietavano mangiarli perché non cerano.
Federico

SFA Cooperativa Azzurra ha detto...

ORROR CIAO DA SILVANO SAVOLDELLI GIACOMO.

federico richini ha detto...

Caro Silvano smettila di fare il spiritoso con le cose serie.
Federico