lunedì 16 settembre 2019

resoconto vacanze 2019

 Siamo    stati    al    mare  a prendere il sole e a fare il bagno. e ci siamo stesi Vincenzo   si è preso    un salvagente recuperato    calorosamente da Mariotti
poi abbiamo visitato Verrucchio, e a visitare il castello in cui purtroppo non siamo riusciti ad entrare con le carrozzine. poichè   per i  disabili   non era agibile, siamo stati anche a castel di mezzo per visitare la chiesa al suo interno.   e i   suoi dipinti   raffiguranti gesù    bambino e la madonna. e tanti altri personaggi della Bibbia siamo stati anche al ponte do Giulio Cesare, e abbiamo vista il palazzo ducale di Urbino  all'esterno e poi al'interno e gli altri giorni siamo stati in spiaggia. siamo stati  a mangiare il gelato a Savigniano del rubicone. e abbiamo visto tante belle ragazze. e le sere abbiamo fato un giro  per il paese   a bere qualcosa nei bar   o    mangiare un gelato,   e guardare le vetrine.
voto  luoghi: 10
e    voto  vacanze in generale:8,50
recensione hotel tibidabo.
eravamo all'hotel tibidabo a bell'aria dove abbiamo trovato del personale molto cordiale, disponibile con noi ragazzi e con gli educatori siamo stati molto seguiti
preparandoci delle stanze, molto comode per quanto riguardava le esigenze dei nostri ragazzi,  seguendoli   nelle varie cene e colazioni. e si sono dimostrati molto alla mano.   E   dei ragazzi molto generosi. Anche i proprietari dellhotel sono stati molto gentili    e alla mano ringraziando tutto il personale del hotel per questi 5   giorni. volevamo ringraziare anche i  camerieri per averci servito i   vari  cibi   tra cui Oronzo   e un grazie dal   profondo del cuore a i cuochi,  che oltre ad avere preparato del ottimo cibo si sono mostrati dei ragazzi educati.
e cordiali  nei nostri confronti   e della cooperativa in modo che ci sentiamo come a casa) grazie, alla prossima estate voto hotel: 9
Risultati immagini per hotel tibidabo bellariaun grazie speciale al   mio amico Carmine
Risultati immagini per foto mare romagna

Festa a San't Egidio

Domenica primo Settembre di ogni anno c'è la festa di Sant' Egidio a Bojano che si trova in Molise.
E' situata su in montagna, sopra a Cività, che è un piccolo paese.
La mattina quando si arriva su comincia la messa seguita dalla processione.
La processione di solito dura mezz'ora con il prete davanti e le persone dietro.
Finito tutto verso l'una iniziano i fuochi d'artificio, che a me piacciono veramente tanto.
Verso le due si pranza sotto i capannoni che è un riparo da picnic.
Alcune persone giocano a Morra affiancata alla birra, chi vince si fa una bevuta.
Mi piace molto passare la giornata su in montagna e la rivedrò l'anno prossimo.

Nu nbriac nun va buon ahahahahahahah


Jonathan Iannetta


File:Bojano (CB), 2012, Eremo di Sant'Egidio. (7856376800).jpg

LA PRIMA VITTORIA DEL DARFO

TRA DARFO BOARIO CONTRO GHEDI E ABBIAMO VINTO 1-0 GOOAL DI ADEMI E SONO MOLTISSIMO CONTTENTTO DA ALESSANDRO BIANCHINI

Risultati immagini per DARFO GHEDI
 Risultati immagini per DARFO GHEDI

tra darfo boario contro ghedi calcio

OROSCOPO DAL 16 AL 22 SETTEMBRE

ARIETE-I CONTRASTI CON I COLLABORATORI SONO RISOLTI IN FRETTA, IN AMORE LA PAURA VI FREMA ECCESSIVAMENTE. 6.5.
TORO- VOLENDO RIUSCIRETE A TROVARE  QUALCHE BUONA OCCASIONE PER FARVI NOTARE, DENSE NUBI IN AMORE. 7.
GEMELLI- STUDIATE ATTENTAMENTE LA SITUAZIONE PRIMA DI DECIDERE RADICALI CAMBIAMENTI, AMORE A SINGHIOZZO. 6,5.
CANCRO- GLI AFFARI DI QUESTO PERIODO NON SEMBRANO ANDAR BENE SIATE FIDUCIOSI, IN AMORE FATEVI DESIDERARE. 7.
LEONE- NEL LAVORO FATE PASSI AVANTI E IMPORTANTI DIPENDERA' SOLO DA VOI, NIENTE ALLARMI, LA SFERA SENTIMENTALE PROMETTE BENE. 7.
VERGINE- NEGLI AFFARI I VOSTRI PASSI SEGNANO PROFITTI, IN AMORE RITORNO DI FIAMMA. 7.
BILANCIA- SARETE COSTRETTI A CHIARIRE UNA SITUAZIONE DELICATA, RISCOPRITE IL PIACERE DI STARE IN MEZZO ALLA GENTE.7,5.
SCORPIONE- UN INVESTIMENTO FATTO CON GIUDIZIO DARA' OTTIMI RISULTATI, IN AMORE VI PORRETE TROPPI INTERROGATIVI.7,5.
SAGITARIO- FINORA NEL LAVORO SIETE TENUTI TROPPO IN DISPARTE CORAGGIO, PRIME SCHERMAGLIE SENTIMENTALI. 7.

 CAPRICORNO- SIETE BRAVISSIMI A SFRUTTARE OCCASIONI NEL LAVORO, UNA PERSONA VI ATTRAE PARECCHIO. 7.
ACQUARIO- ALMENO PER OGGI CERCATE ESSERE IN BUONA COMPAGNIA, IL CUORE BATTE SEMPRE PIU' FORTE. 7
PESCI- LA SITUAZIONE NEL LAVORO E' PROMETTENTE EVITATE PASSI FALSI, IN AMORE SERVE UNA PROFONDA RIFLESSIONE.7,5.

                                         FILASTROCCA DELLA SETTIMANA.

ORAMAI SIAMO A META' SETTEMBRE E L' ESTATE SE NE ANDATA MI HA DETTO RENATA INFATTI LA PROSSIMA SETTIMANA ARRIVERA' L' AUTUNNO E QUALCUNO COMINCERA'  A PIGIARE L' UVA PER FARE UN BUON VINO NOVELLO A SUGGERITO LIONELLO NE  AAPPREZZEREMO UN BUON BICCHIERE OPPURE UNA BOTTIGLIA INTERA SUGGERISCE LA SIGNORA PIERA.

venerdì 13 settembre 2019

Le mie vacanze al mare

le vacanze sono andate molto bene il primo giorno siamo partiti la Dominica mattina alle 8.15 dopo aver fatto tanti chilomerti siami arivatti  a Eraclea  mare il secondo giorno siami usciti a cena a maigiare il buo cibo fatto da cuochi le vavcanze sono trascorse molto veloci i l'utimo giorno di vacanze siamo partiti per tortane a casa alle  ore 9.25 e abbiamo fatto una fermata per magiare qualche panino con gli affettati lungo il tragitto Darfo B.T.l' anno prossimo andrò al  mare con lo s,f.a.



Giovanni
 Risultati immagini per eraclea mare

gita ad Verrucchio Castel dimezzo 25.30.agosto 2019.

LaRocca Malatestiana una Roccaforte basata sopratutto ed soggestiva con coraggio con le porte ed,non se si pagava ed non potevano pagare ,gli educatori ,assolutamente ,oppure ,si potevano mettere un premio agli educatori ad es.Dany ,e Gianmarco Carissoni ,ERavamo,la Marzia S.,fede,Vincenzo Mariotti,Silvano Giacomo Savoldelli,DorinaGandini ,Mattia,Eleonora Bonetti,Seba Truppa,Franco Bonù,.Una gita molto bella,Anzi direi ,appagata mi ha piaciuto naturalmente ossessionato della sempre presenza di scale ,ma aveva paura Silvano ,perchè si rincorreva un fantasma ,mi son divertito ed rinfrancato .Un saluto al tutto il blog ,Miky,Barby Francy Aldo Barbieri Nicoletta ,CinziaSpeziari la festeggiatadi oggi 13.09.2019.f.v.elio.

L'immagine può contenere: 1 persona, spazio all'aperto

venerdi 13 setttembre bravo



sono andato in giro con il pulmino alle terme di boario bevuto caffe ingrid , poi a pranzo ho mangiato e bevuto ingrid
Risultati immagini per terme di boario

giovedì 12 settembre 2019

un ragazzo ex darfo boario calcio che si chiama matteo guazzo



io ho conosciuto un ragazzo che si chiamava matteo guazzo che era un ragazzo ex darfo boario calcio era simpatico e bello giocava nel darfo boario calcio facceva il attaccante al darfo boario calcio
da alessandro bianchini

Risultati immagini per matteo guazzo


VACANZE A BELLARIA DI RIMINI ANNO 2019

Bellaria di Rimini  Hotel Tibidabo 28  Agosto  2019 Mercoledì

Stamattina , dopo  colazione  siamo partiti  per  andare a Urbino , a vedere  un museo  di Palazzo Ducale  di Urbino .Il museo era  pieno di quadri  e crocifissi  diversi,  io  allora  ho fatto  le foto, ma  anche  a statue  di busti  molto importanti . Mi ha  colpito  un quadro  che aveva  la testa  smozzata  di una persona .Dopo siamo usciti  e pranzato  fuori  in piazza , con : 2 panini  e mele , io  ho mangiato  solo  un panino  e mezzo .
Più tardi  siamo andati  alla chiesa  Chiabice Monte . Ho  spinto , meglio  dire  guidato , la carrozzina   con Eleonora .Era bella la chiesa  piccola,  accogliente per rivolgere  una preghiera a Dio . Siamo tornati all'hotel Tibidabo ,  ho fatto la doccia , mi sono scambiato  e scritto  la giornata di oggi .Tra poco  si cena , Ciao da Silvano.

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone in piedi, oceano, cielo, spazio all'aperto, natura e acqua

LE AVVENTURE DI GIACOMO

Buon giorno, sono sempre io Giacomo.
Oggi vorrei raccontarvi di un'episodio che mi è capitato, sempre col treno, i primi giorni che ho cominciato ad usare il mezzo pubblico per i miei spostamenti,  tra i miei timori e paure varie che avevo .
Le mie paure nascevano sopratutto dal mio timore di non riuscire a fare quello che con tanta pazienza mi avevano insegnato i miei terapisti giù nella struttura riabilitativa, perchè finchè mi trovavo là con loro che mi seguivano mi riusciva tutto relativamente facile e spontaneo.
Finchè mi son trovato all'interno della struttura filava tutto abbastanza liscio anche perchè li era tutto studiato e concepito per i disabili, per me era un pò come andare sul velluto.
Un bel giorno le ragazze della terapia occupazionale (praticamente sarebbero operatori specializzati sopratutto nel recupero delle funzioni elementari in modo che ognuno si possa rendere il più possibile autosufficiente, insegnandoli come muoversi in casa ,come andare al bagno , be insomma tutte quelle cose che una persona deve fare normalmente per se stesso cercando logicamente nei limiti e nelle possibilità di ognuno di noi ).                                                                           
Un bel giorno mentre come tutti i pomeriggi ci trovavamo più o meno i soliti 4 o 5 persone a fare terapia le ragazze ci hanno chiesto se ci sarebbe piaciuto uscire un pomeriggio a fare un giro per la città .
Figuratevi noi tutti felici di poter uscire fosse anche solo per un'oretta, anche perchè tutti più o meno eravamo tra ospedale e riabilitazione circa 6 mesi che non uscivamo, l'entusiasmo era come potete immaginare alle stelle e già facevamo i vari progetti sù cosa avremmo potuto fare una volta fuori.
Cosicchè la settimana dopo già un'ora prima dell'orario stabilito eravamo fuori dalla porta pronti e trepidanti ,non riuscivamo a star fermi sembravamo dei bambini la mattina di natale ,impazienti come non mai.
Già però io non avevo fatto i conti che fuori da li la realtà era molto diversa,
non avevo certo tenuto conto di quelle cose cui prima non facevo neppure caso le saltavo e basta senza fermarmi a pensare, le cosidette barriere architettoniche perchè finchè mi trovavo dentro non riuscivo a capirle.
Pronti via ,eravamo in 6 con 4 operatrici che ci seguivano facendoci un pò da angeli custodi usciamo all'esterno e già mi sembrava di resuscitare dopo tanto tempo chiuso dentro mi sentivo allargare il cuore a trovarmi in giro per le strade come facevo prima a parte la carrozzella ovviamente .
Fatto il primo pezzo di strada aimè sono i problemi il marciapiede purtroppo era tutto segnato dalle radici ed era tutto sconnesso, li ho cominciato ad avere timore perchè oltre allo sforzo fisico non indifferente mi trovavo a dover superare delle difficoltà che prima non avrei mai e poi mai neppure pensato fossero cosi grandi e mi sembravano montagne abituato com'ero a saltare ogni ostacolo che incontravo, purtroppo ero ora su una sedia a rotelle e non potevo certo salare ogni formica che incontravo ma li dovevo affrontare e superare.
dopo non poca difficoltà e parecchia fatica arriviamo all'ascensore che ci avrebbe portato sotto terra per prendere la metro leggera .
Ho tirato un sospiro di sollievo e mi son detto, oh finalmente lascio riposare un pò le braccia e mi lascio trasportare,scesi sotto eravamo li sulla panchina che aspettavamo il metrò ridevamo e scherzavamo tranquillin e felici di quello che eravamo riusciti a fare.
Non pensavo certo che un'altro problema mi si stava parando davanti, salire sulla carrozza,facile direte voi ,non per me che per dover salire dovevo impennare la carrozzina in modo da far passare le ruote davanti che sono molto piccole e fargli passare il vuoto che resta tra banchina e carrozza manovra all'apparenza facile provata e riprovata centinaia di volte in palestra, ma il ritrovarmi li con ste buco davanti, la paura di sbagliare i tempi e riuscire a salire non mi sembrava poi cosi scontato come credevo.
Superate le mie paure sono riuscito salire finalmente, mi sono detto "menomale è andata bene" e mi sono tranquillizzato.
Ma il più bello era ancora da venire per me, una volta arrivati a destinazione un'altra sorpresa mi aspettava.
Scesi dal metrò la mia operatrice mi si avvicina e mi dice, con fare un po' cosi': "cosa ne diresti di provare a fare le scale mobili? parlo di scale mobili non di tapisroulant".
mi si è fermato il cuore per un'attimo l'ho guardata e squadrata come per dirle no per favore non farmi questo, purtroppo lei non si è impietosita affatto, anzi con voce quasi autoritaria m'ha detto: "eh e se ti dovesse succedere che l'ascensore non funziona ?  cosa fai? stai qua sotto finchè non lo riparano? Dai dai che proviamo", e cosi con lei ovviamente dietro a reggermi ed aiutarmi nel caso c'e ne fosse stato di bisogno siamo saliti con mia grande paura e credo che se non me la sono fatta sotto quella volta è stato un miracolo.
Alla fine è andato tutto bene e tutta la comitiva è partita per fare un giro per le varie vie e piazze della città, ci siamo pure fermati a prenderci un'aperitivo, cosi giusto per sigillare quella giornata che per me è stata indimenticabile.
Finiti tutti i nostri giri pronti per tornare indietro, tutti stanchi e abbastanza provati dalla giornata, arrivati di nuovo all'entrata del metrò, mi si avvicina di nuovo la mia terapista ed io esclamo:"nooooo cosa mi vuoi far fare ancora?".
Lei mi guarda e sorridendo mi dice: "semplice le abbiamo fatte a salire adesso dobbiamo provare a farle a scendere", ed'io: "no ti prego noooo".
Lei invece sempre col sorriso però col dito mi ha indicato l'entrata della scala mobile.
Quando mi sono trovato davanti gli dico: "ma come faccio a scendere, se salgo cosi rischio di fare un capitombolo in avanti e di fare tutta la scala a ruzzoloni".
Lei: "è qui il bello non la devi fare in avanti ma all'indietro", li ho veramente avuto paura, il fatto di non poter vedere dove andavo mi metteva un'ansia incredibile, ma per fortuna anche grazie all'aiuto dei nostri angeli custodi è finito tutto bene e siamo rientrati stanchi morti (almeno io), però felici  di quella fantastica esperienza, ed è stata anche una grande lezione per quello che poi avremmo trovato una usciti da là.
Un mio personale ringraziamento alla mia terapista occupazionale, che mi ha seguito passo passo nella mia crescita individuale.
Certamente la mia crescita non si è fermata li ma è in continua evoluzione, anche grazie alle persone con cui interagisco adesso.

Gita a Vello






L'arte di Fernando


Giacomo

Buon giorno.
Sono Giacomo e mi piacerebbe raccontarvi un po' delle mie vicissitudini che ho avuto in questo periodo con i mezzi di trasporto.
Premetto che io per spostarmi uso il treno, trovando parecchio faticoso e anche un po' pericoloso dover fare gli spostamenti.
Oggi vi vorrei raccontare di un' episodio in particolare che mi è capitato qualche tempo fà.
Dopo ormai quasi un mesetto, in cui 3 giorni alla settimana mi mi recavo presso la coop. AZZURRA e ormai anche i vari macchinisti e il personale viaggiante delle ferrovie nord mi conoscevano, e mi supportavano nelle perenni lacune che il personale addetto alla programmazione dei vari treni, in modo che per le persone disabili come me arrivasse il treno attrezzato sul binario giusto.
Una bella sera ,al rientro dalla mia giornata in cooperativa felice di aver passato una piacevole giornata in compagnia dei miei nuovi amici, mi recavo tranquillamente e pacificamente alla stazione ferroviaria dove ormai come di consueto trovavo il mio amico che tutte le sere mi aiutava a salire sul treno, e mentre scherzavamo per ingannare il tempo abbiamo visto sopraggiungere il treno, ma con meraviglia di entrambi sul binario sbagliato,alchè ci siamo guardati con stupore e passato quel primo momento di imbarazzo quasi, giunto il capo mtreno ci siamo messi a discutere un pò  sul dafarsi .
le alternative erano solo 2 o far perdere una mezz'oretta al tre in modo da potersi posizionare con u7na manovra sul binario giusto, oppure andare sull'altro binario e caricarmi a mano .
dopo un veloce consulto abbiamo optato per la seconda e qui senza non poca forza fisica da parte delle 2 persone sono riuscito a salire finalmente, oh il treno riparte con mio grande sollievo.
Arriviamo al mio paese e per fortuna il binario era quello giusto con mio grande sollievo mi son detto meno male almeno questo va bene oh.
Non avevo però fatto i conti col macchinista che chissà perchè o percome, invece di fermarsi sulla banchina rialzata fatta appositamente per le persone disabili va oltre e si ferma dove resta un salto di circa 30 centimetri dalla porta del treno, qui mi sono alterato un pò ,ma sopratutto per la scusa che il capo treno a usato cioè, m'ha detto (testuali parole) c'eravamo dimenticati di te?
Cioè mi dico io tra me e me ,comè possibile dopo tutto quello che avevamo passato per caricarmi vi siete dimenticati che io ero sul treno? e poi scusatemi ma questa porta è fatta per i disabili ,il marciapiede là è stato rialzato apposta per consentire ai disabili di salire voi indipendentemente che ci sia un disabile o meno il treno lo dovete fermare lì dovè attrezzato perchè non è comodo solo alle persone disabili,ma anche alle persone anziane ,che magari fanno fatica a muoversi, alle persone con un passeggino oppure alle
persone con una valigia piuttosto pesante.
Li mi ero veramente arrabbiato,però mi sono detto ,domani io qui ci devo risalire  ne ho bisogno e non mi conviene farmeli  nemici e quindi mi sono un pò zittito per la pace comune .
comunque niente anche lì il personale viaggiante è stato molto pronto e mi hanno scaricato a mano, non vorrei essere nella loro schiena poverina, io peso 85 kg più la carrozzina.
comunque sempre un grazie a tutte le persone   

mercoledì 11 settembre 2019

MERCOLEDI 11 settembre bravo

sono andato a fare un giro a piedi mi sono seduto sulla panchina ascoltato musica contento , poi sono andato a mangiare al ristorante bar mazzini pizza margherita acqua naturale ingrid bravo

martedì 10 settembre 2019

vacanze a Rimini anno 2019

Bellaria di Rimini  Hotel Tibidabo 27 Agosto 2019 Martedì

stamattina  dopo colazione siamo partiti  e visto  un castello  a Verucchio Rocca Malatestiana  e ho visto  il castello  e avuto PAURA A FARE LE SCALE  DEL CASTELLO dopo ho  urlato  nel castello  per le scale  a dirupo  e dopo  essere uscito dal castello  siamo tornati all' hotel  Tibidabo  e pranzato  ora ho scritto  una busta  per spedirla a  casa  e ora  stò  scrivendo  sul quaderno  alle ore  14 , 09  di martedì 27 Agosto  2019, è una giornata  stupenda  e manca  3 giorni  alla partenza . Qui c'è un  mare  stupendo   aria purissima e un sole che devi per foza  avere  un cappellino . 
Ciao per il momento  da Silvano.
Ieri  sera  sono  andato a  nolleggiare una  bici  Riscio  di 4 posti  e dopo  abbiamo  pedalato  un ora e dopo  aver fatto tutto il giro del luogo siamo tornati   li  e ci siamo  incamminati  a piedi  fino all' hotel  Tibidabo  e dopo ho visto Sim sala grim su cartoonito  e dopo  abbiamo dormito fino a mattina.
 

MARTEDI 10 settembre lunedi 9 settembre bravo

siamo andati a fare un giro col il pulmino bevuto il te a breno te famiglia ingrid  , poi siamo andati a esine a bere il te famiglia ingrid Risultati immagini per te al limone freddo

lunedì 9 settembre 2019

Mare

PAOLO   MARIOTTI  E   VINCENZO
GELATO AL MARE.   MARIA  DI  
   LINGUA DEI SEGNI  ANNO PROSSIMO VIENI  CAMERA CON ME.
MARE BELLO ALBERGO.
VINCENZO
Risultati immagini per MARE maria

Risultati immagini per LINGUA DEI SEGNI



INTEX 57555NP - CAVALCABILE GONFIABILE TARTARUGA 191X70 CM MARE PISCINA SPIAGGIA PISCINE

Risultati immagini per paolo mariotti sfabel

Risultati immagini per vincenzo sfabel
 Risultati immagini per occhiali sole