lunedì 31 marzo 2014

CROSTATI DI MARMELLATA

ingredienti:

burro
farina
lievito del pane degli angeli
rossi d'uovo
marmellata di ciliegie

procedimento

fare un buco in mezzo alla farina,aggiungere il burro a temperatura ambiente e iniziare a lavorarlo.
impastare anche i rossi d'uovo e formare una palla.
lavorarla con  il mattarello e metterla in una tortiera.
fare delle strisce con la rotella e infine versare la marmellata spalmata.
mettere in forno a 180 gradi per 35 minuti....

Jonathan Iannetta







ERBE AROMATICHE E MINI ORTI CONTRO IPERTENSIONE E CRISI IN VIA VALLE CAMONICA

DAL DRAGONELLO ALL'ANICE PER RIDURRE IL RICORSO AL SOLE DUE CASSETTE SUL BALCONE BASTANO PER UNA COPPIA
HANNO COMPRATO TANTE PIANTE E PER ME è STATA UNA BELLA COSA

DOMENICA

DOMENICA SONO ANDATO AD ARTOGNE ALLA FIERA. MI è PIACIUTA TANTO. HO VINTO LA CAMPANA. HO VISTO TANTI ANIMALI.
SIMONE

recensione del film:AMICI COME NOI

TRATTO DAL FILM AMICI COME NOI:


2 Settimane fa sono stato al cinema a vedere amici come noi i protagonisti erano Pio e Amedeo  2 comici della televisione e di Zelig.

La trama di questo film era basata che Pio e Amedeo avevano un officina di onoranze funebri a Foggia, poi all' interno di questo film ho visto anche Rosa  era la morosa di Pio.

Pio ad un certo punto dopo essersi sposato lascia Rosa e scappa in un altra regione, e raggiunge Amedeo, e dopo tra di loro quando si incontrano si vogliono bene, e cominciano a preparare la festa di nuovo per l' addio al celibato di Pio.
Ora aggiungo una foto riquadrante Pio e Amedeo:



La  trama di questo film ha un bel significato  perché quando in un paese vicino a Foggia trovano la ragazza di Amedeo,  molto simpatica e carina e Pio comincia ad avere un po di sofferenza e comincio a piangere perché vedendo Amedeo che aveva la ragazza ed Pio  l' aveva persa  e non poteva fare nulla.

Dopo 2 anni Pio incontra anche Rosa, allora da quel momento Pio chiamando alcuni ragazzi provarono a convincerla perché Pio voleva che tornasse ancora con lui e alla fine Pio e Rosa si sposarono e andarono a vivere a Foggia felici e contenti.
Per  me questo film è stato molto interessante perché parlava anche di amori e perché il genere era tra commedia e romantico perciò chi volesse andare a vederlo meriterebbe un bel voto e quindi un buon film in buona serata con Pio e Amedeo.

Firmato da Marco Sertori.

UN SABATO DIVERSO DAGLI ALTRI E ANCHE UNA DOMENICA

SABATO SONO ANDATO  ALLA MOSTRA DI NICOLA BALLARINI : C'ERANO MARZIA, FEDERICO, GIOVANNI E MARCO SAVOLDELLI. C'ERANO QUIADRI, LIBRI ,  SCULTURE E UNA  SCULTURA CHE M HA  COLPITO E' STATA UNA  INCISIONE RUPESTRE   RITAGLIATA NEL LEGNO , HANNO PREPARATO  UN  BUFFET PER CHI SI FERMAVA  E HO MANGIATO QUALCHE COSA. POI PIU' TARDI  MARZIA , FEDERICO E IO SIAMO ANDATI  IN PISCINA A PRENDERE LE DUE AMICHE DELLA FIGLIA DI MARZIA  E POI SONO TORNATO A CASA .  DOMENICA  HO LETTO TUTTO IL GIORNO E POI LA MATTINA  HO VISTO DORAIMOON  E ANCHE DI POMERIGGIO.  LA SERA  HO MANGIATO LA PIZZA  E SAPETE CHE COSA STO' LEGGENDO? DIARIO  DI UNA SCHIAPPA ANNI DA CANE E VOGLIO LEGGERE ANCHE QUELLI DELLO STESSO AUTORE . QUESTI DUE GIORNI DI SABATO PIU DOMENICA MI SONO SEMBRATI AVVENTUROSI . VOLEVO SALUTARE   BALEN LA MIA AMICA E BELEN LA PIU' BELLA DEL MONDO. UN SALUTO DA ESINE E DAL SET E DA SILVANO SAVOLDELLI GIACOMO. CIAO BALEN ANCORA DA TUTTI QUELLI DEL SET . UN SALUTO SPECIALE DA ZORRO , SUPERMAN E BATMAN E CAPITAN AMERICA
 

Il film Magdalene

31/3/2014, Uscita a Esine al cinema per guardare il film Magdalene
Mercoledì 26/3/2014,c'è stata una uscita a Esine per andare a mangiare la pizza in compagnia eravamo: Federico, Paolo, Luca il coordinatore.
Poi Daniele, Marzia, Fernando, Maddalena,Beppe il professore, Federica con il bambino, Silvano, Sebastiano, Beatrice, Jonathan.
Dopo la pizza, siamo andati a vedere al cinema il fil Magdalene questo film è una vita reale fatto nel 1974 dove c'erano le suore a comandare.
All'inizio facevano vedere la vita di un convento, dove le suore maltrattavano le ragazze molto male e anche il comportamento.
Tutte le ragazze, venivano trattate come se fossero delle schiavi al loro servizio e non volevano saperne la ragione.
Dopo alcuni giorni, arrivò il papà di una delle ragazze e picchio la ragazza e dicendo che non aveva un papà ne la mamma e neanche una casa.
Praticamente la ragazza e stata abbandonata dalla famiglia, e quindi non la volevano più in casa loro e doveva vivere in un convento.
Ma un giorno arrivò un fratello di una ragazza, e con una carta porto via la sorella dal convento e non ci tornò mai più.
Ma alla fine tutte le ragazze, si sono rivoltate contro le suore e se ne sono andate ma prima avevano uccise alcune.
Dopo il film , c'è stato un dibattito con Don Adriano sulla religione e la vita di quell'anno in quel convento facendo delle domande e lui rispondeva.
Mi ha colpito certe scene, in cui le suore picchiavano le ragazze per farsi ubbidire e non volevano saperne il motivo.
Il film è molto impressionante, perché ci sono certe scene molto brutte ma se uno lo vuole vedere lo stesso può.
Federico


venerdì 28 marzo 2014

Cosa ti piace di più di ciò che crea l'uomo? E la natura?

A me piace la natura come l'acqua e le montagne senza case. Non mi piace che l'uomo continui a costruire, perchè l'uomo ha rovinato tutto. L'acqua serve per vivere insieme all'aria e il cibo che c'è.
La natura è una cosa naturale, ma è stata modificata molto. Si rivolta contro la natura per colpa dell'uomo che ha costruito. Se l'uomo smette di costruire, la natura smette di andare contro l'uomo.
L'uomo ha fatto molte cose e quindi la natura si rivolta addosso.
Deve rimanere tutto come era prima, ma senza dighe.
FEDERICO
La cosa che mi piace di più che fa l'uomo è la costruzione di case perchè oltre a sopravvivere l'uomo deve anche saper realizzare qualcosa di più per esempio se gli serve riparo.
A me invece mi piace il mare perché si sente più aria da respirare e si può fare anche il bagno perché l'acqua ti da vita.
FERNANDO
A me la cosa che piace di più che fa l'uomo è scoprire e costruire cose nuove.
La cosa che fa la natura che preferisco è quando fa nevicare e fa venire caldo e andare in montagna a camminare.
SILVANO


GABRIELE

A cura del Prof Giuseppe

DESCRIZIONE FEDERICO

MONTECCHIO 29 APRILE 2014

FEDERICO

HA 41 ANNI  E' MAGRO  ANCHE SE MANGIA TANTO . HA GLI OCCHI MARRONI, I CAPELLI
RICCI . HA UN CANE DI NOME BALDO. E' SINGLE , GUIDA UNA APE CAR ROSSA  E E' BELLISSIMA .LAVORA IN UNA SCUOLA  E A CASA GIOCA SEMPRE AL COMPUTER .


FEDERICO IS 41 YEARS OLD, HE IS SLIM, BUT HE EATS A LOT  HE HAS BROWN  EYES, HE HAS  CURLY HAIR. HE HAS A DOG  CALLED BALDO . HE IS SINGLE, HE DRIVES A RED APE  CAR AND   IT'S BEAUTIFUL! HE  WORKS IN  A  SCHOOL AND ALWAYS HE PLAY WITH THE  COMPUTER .

giovedì 27 marzo 2014

mercoledì 26 marzo 2014

Eros Ramazzotti

Fare Romeo, Giulietta.
Quando si ama.
Per davvero.
Non scherzare.
Io sono uomo innamorato.
Devi fare scema?
Perchè non andare a ballare?
Così.
Fare l'amore con te.
Dove c'è il buio, la luce.
I nostri sogni.
Quando faremo tutto?
Così.
Quando mi alzo al mattino.
Io capisco niente.
Fare l'amore.
Bello.
Piace.
Le donne, non uomini.
Come amici?
Non vedo una donna come Cinzia.
Così bella quella canzone.
Fare così quando si ama.
Davvero.
Ciao bella.
                                                              Franco B.
(Signore e signori ci siamo. Qui la poesia diventa un manuale d'amore che possiamo consultare quando ci troviamo dinanzi a scelte emblematiche, dubbi amletici, Amelie che ammaliano. Ogni singola parola assume un ruolo ben preciso, quasi aritmetico. Gli elementi messi in campo costituiscono una piramide di emozioni che si erge tra giochi di luce e di buio, tra movimenti incalzanti e sogni movimentati. Come spesso accade a far da collante tra le emozioni è l'amore. L'amore incontrastato, l'amore al mattino, l'amore confuso. ' Non scherzare' Egli ammonisce. Non si scherza con i sentimenti così come ha fatto Eros Ramazzotti prendendosi giuoco di Michelle Hunzicker/Cinzia . 'Fare Romeo e Giulietta' quello ci è concesso, fare Franco B. se lo può concedere solo Franco B. Via il cappello e si aprano le danze del cuore che anche oggi il Nostro ha riempito di turbamento.)

LA SOLITA BALEN

BALEN  COME STAI SPERO BENE E TI VORREI VEDERE AL SET . CIAO DA SILVANO SAVOLDELLI GIACOMO

FRUTTA E VERDURA

STAMATTINA HO PESATO LA FRUTTA E MESSA NELLE CASSETTE  MI E' PIACIUTO MOLTO . C'ERANO MELE ROSSE E GIALLE , CAROTE, CAVOLINI, BROCCOLINI, FINOCCHI, PORRI, SCALONIO.
LA BILANCIA L'HO ACCESA IO. PERO L'HO LASCIATA ACCESA FINO ALLE 2,00.
CARA BALEN  ATE PIACE LA FRUTTA ? E LE RAGAZZE UNPO'SU DI ETA'? CIAO BALEN DA SILVANO SAVOLDELLI GIACOMO.

E' MARZIA E E' GRASSA A GLI OCCHI MARRONI E I CAPELLI GRIGI E E' VESTITA DI GRIGIO  E A DUE BAMBINI . BALEN BUON APPETITO.

martedì 25 marzo 2014

MOSTRA DI NICOLA BALLARINI

NOI CI SAREMO
                                         

Cos'è il movimento?

Oggi ho capito cos'è il movimento ad esempio l'acqua  come si è trasformata. Asimede pensava che la l'aria essendo un dio si trasfomava in acqua oppure in fuoco. La natura e il movimento, tutto si muove intorno rimanendo fermi. Si sente il freddo oppure il caldo, perchè l'aria soffiando più forte può fare sentire le temperature. l'aria è molto umida e per questo si forma l'acqua. Perchè una volta il filosofo pensava che uscisse dalla terra dell'acqua. Il ghiacciaio muovendosi ha scavato la terra. L'aria essendo molto umida forma l'acqua.
FEDERICO
Io di quello che ho capito oggi è che il movimento si forma con l'aria, Ansimene ha capito che il fuoco e l'acqua si muovono con il movimento per esempio se io corro il movimento lo posso vedere e posso anche vedere quello che c'è intorno a me.
Anche della Vallecamonica che si è formata con il ghiaccio che poi il ghiaccio si è formato con l'aria per poi sciogliersi in quei momenti pure gli animali non avevano possibilità di vivere perchè faceva freddo , alcuni morivano.
Comunque per me il movimento è l'aria, l'acqua, il fuoco, quello che vediamo intorno quando camminiamo.
FERNANDO
La natura gioca e gioca come vuole secondo Assimene il ghiaccio si è sciolto piano piano e pensa che senza aria il fuoco non sarebbe acceso ma spento. Invece il fuoco si accendeva o con le pietre focaie o con due bastoncini che venivano sfregati assieme o con un fulmine acceso all'improvviso dal cielo. Questo è quello che penso io.
SILVANO


A cura del Prof Giuseppe

lunedì 24 marzo 2014

La partita di calcio contro Piacenza Darfo

Ieri non sono andato a vedere la partita di calcio contro Piacenza Darfo perchè era troppo lontano e non se hanno giocato bene ma ha perso ancora e cosi non si puo andare avanti cosi e questanno il Darfo ha proprio toccato il fondo
Giovanni

Crema Pasticceria

Ingredienti:
latte
tuorlo
zucchero
vanillina

procedimento

bollire il latte su un pentolino.
frustare il tuorlo e zucchero,aggiungere la vanillina.
quando il latte è bollito,versare tutto il composto e mischiare per 5 minuti continuamente.

Jonathan Iannetta

TEMPESTA D'AMORE

HANNO FATTO VEDERE CHE SI SPOSAVANO E DOPO MENTRE LA CERIMONIA IN CHIESA I GENITORI DELLA SPOSA SI SONO SENTITI MALE. QUESTA ERA LA PUNTATA DI IERI SERA. GUARDO TEMPESTA D'AMORE PERCHè MI PIACCIONO LE PUNTATE CHE FANNO .
GIANBATTISTA

VAL PALOT

SCI IN VAL PALOT
SONO ANDATO MARTEDI CON IL MAESTRO, MI è PIACIUTO TANTO. CI ANDRò ANCHE L'ANNO PROSSIMO. C'ERA FREDDO E TANTA NEVE.
SIMONE CAMOSSI

un sogno nel cassetto

4/3/2014
Il mio sogno e di andare alle isole Awai, ma mi mancano i soldi per andarci e spero che qualcuno mi dia un bel po.
Spero che una persona molto ricca me le regala alcuni, e mi offre questo viaggio molto bello come dicono ma io non sono mai stato.
Federico

TELEGIORNALE 5

UN PULMAN STAVA TORNANDO DA UNA GITA E HA FATTO UNA MANOVRA PER METERSI DRITTO E HA INVESTITO UNA PERSONA CHE STAVA DIETRO DAL PULMAN E E' GRAVE NON SO' ALTRO.
CIAO DA SILVANO SAVOLDELLI GIACOMO

UNA DOMENICA DIVERTENTE

SABATO SONO ANDATA CON CRISTIAN A GREVO E HO CUCINATO LA PASTA AL SALMONE CON LA PANNA E HO PORTATO IL LETAME NELL'ORTO E QUEST'ANNO ANDRò AL MARE IN SICILIA CON L'AEREO E HO VISTO SU RETEQUATTRO E MI SONO DIVERTITA TANTO E SONO ANDATA AL KEBAB A MANGIARE LA PIZZA E HO BEVUTO IL THE CRISTIAN LABIRRA BECHES.
ROBERTA

UN GIORNO DI FILM BELLI

SABATO HO GUARDATO LA TV E LETTO I CAVALIERI DELLA TAVOLA ROTONDA.
DOMENICA SONO ANDATO A MESSA E POI HO MANGIATO POLENTA E RAVIOLI  POI SIAMO ANDATI IO  E TECLA   A FARE UNA GIRATA SU UOSTRIT.  POI ALLE 3  SONO ANDATO A VEDERE TARZAN  MI E' PIACIUTO MOLTO  E POI ALLE 4  HO FATTO  MERENDA E HO MANGIATO  LE PATATINE E BEVUTO L'ARANCIATA .E POI DOPO IL FILM SONO TORNATO  A CASA E HO LETTO  I CAVALIERI DELLA TAVOLA ROTONDA.
 LA SERA HO MANGIATO LA PIZZA E PATATINE FRITTE  E POI HO GUARDATO UN POCHINO LA BIBIA  .MIE' PIACIUTO MI E' PIACIUTO MOLTO E POI SONO ANDATO  A DORMIRE ALLE 11,00 E ADESSO UN SALUTO DA SILVANO SAVOLDELLI  GIACOMO A BALEN  UN GROSSO SALUTO  DAL SET E DA SILVANO . CIAO.ANCHE DA ZORRO.

il racconto di Hitler ed Eva

24/3/2012
Una volta ho letto su un libro di selezione, un racconto su Hitler ed Eva che si fossero suicidati con il veleno e sparandosi un colpo in testa.
Ma ancora oggi, non sanno di preciso cosa sia successo in quel periodo e voglio scoprire la verità che ci sarà da qualche parte.
Il racconto e molto bello, ma anche molto impegnativo perché bisogna concentrarsi molto per capire bene di quello che succede.
Federico

3°concorso

La mia casa inscatolata


LA MIA CASA INSCATOLATA…  
http://www.spedingo.com/it/themes/default/img/Category/trasloco.jpg   
Pisogne, Lunedì 17 marzo 2014
Ciao a tutti,
vi scrivo nel mezzo di un accampamento di scatole, scatoloni e valige: sono infatti nel pieno di un trasloco!!!
A dire il vero è più di un mese che mamma, Sara e io abbiamo iniziato a impacchettare vestiti, piatti, elettrodomestici, libri, fotografie, soprammobili… poco ci manca che incartiamo anche Ciro!!!
C:\Users\Sara\Desktop\FOTO\15-30 maggio 2009\DSC00436.JPG
Ma questo fine settimana abbiamo intensificato perché i tempi stringono: abbiamo infatti deciso di ristrutturare la casa dove viviamo che, appartenuta ai miei nonni, è diventata della mia mamma.
Non che non sia bella, anzi a me piace tantissimo ed è piena di ricordi, ha però tanti anni: dai serramenti entrano gli spifferi e gli spazi sono disposti in modo poco funzionale alle nostre esigenze, in particolare disposta su tre piani non è fornita di ascensore.
Vero che io aiutata riesco a fare le scale, ma non è molto comodo; devo inoltre pensare al futuro quando la mia mamma sarà vecchietta e non riuscirà più ad aiutarmi così bene (e poi col bastoncino ve la vedete a salirle?).
http://us.123rf.com/450wm/iimages/iimages1309/iimages130900800/22405143-.jpg
Così, dopo qualche anno di riflessione, in cui la mamma ha pensato e ripensato, ha fatto fare qualche progetto e alcuni preventivi, ha parlato con impresari, si è confrontata con i miei parenti, ha fatto i conti con dubbi e preoccupazioni… abbiamo superato le perplessità e via: abbiamo deciso di fare il grande salto!!!
Eccoci così nel mezzo di un periodo veramente caotico: giorno dopo giorno, pezzo dopo pezzo la mia casa è stata smantellata e da sabato sera dormiamo in quella che per i prossimi 6-7 mesi sarà la nostra abitazione.
L’appartamento è al terzo piano di una palazzina in centro al paese, non è molto grande, ma è bello luminoso.
Dal terrazzo vedo la palestra e le scuole superiori, dalla finestra del bagno posso vedere la casa della zia Alda e ci possiamo anche salutare.
E’ carino, ma mi devo ancora ambientare perché sono solo due notti che dormo qui, a dire il vero non troppo bene perchè sono un po’ agitata: il letto non è il mio, vedo mamma e Sara stanche e affaticate che cercano di fare tutto e corrono a destra e sinistra ma le cose da finire sono veramente tante!!!
http://grovigliodipensieri.files.wordpress.com/2012/04/sonno.jpg
Questo fine settimana ci han dato una mano anche la zia Alda e Paola, mentre Domenico si sta occupando dei mobili da smontare, fortuna che siamo una famiglia unita!!!
Da un lato sono felice di ristrutturare casa: avrò finalmente una camera tutta mia, fin da piccola ho dormito infatti con Sara ma adesso che sono grande ho bisogno dei miei spazi!!!
Già mi immagino come sarà la mia camera: i muri gialli, un letto grande, una scrivania per le mie cose e i miei gioielli (così Sara non potrà più “prendere in prestito” senza domandare), un armadio tutto per me, una libreria per i mie libri e ai muri le mie fotografie più belle (la mia famiglia, le mie educatrici vecchie e nuove, le mie amiche di scuola, i miei amici della cooperativa azzurra, i momenti importanti, i posti che ho visto, il mio lago…).
http://tinafesta.files.wordpress.com/2010/08/cartoline.jpg
Dall’altro sono un po’ triste perché in quella casa ci sono tanti ricordi, soprattutto dei miei nonni e di quando ero piccola: io che giocavo sempre sul pavimento della sala e tutti i giocattoli sparpagliati in giro; Nonna Rosa sulla poltrona che mi guardava o fuori nel prato a curare i suoi fiori, oppure in cucina a preparare i suoi manicaretti (mm quanto erano buone le sue polpette..); nonno Piero con la sua immancabile sigaretta in bocca che lavorava nel suo magazzino (dove adesso c’è la casa della zia Lu’), oppure quando ormai in pensione tornava con lo zaino pieno di funghi…
Quanti ricordi, mi spiace che un pezzo di passato sparirà con la casa ma ho tutto impresso dentro il cuore e la testa, inoltre quella che diventerà la mia camera era la loro e sarà un po’ come averli sempre vicino, sicuramente la sera prima di addormentarmi un pensiero per loro ci sarà sempre.
http://www.giovannicertoma.it/images/253_x/06-una_pellicola_di_ricordi.jpg
Be, anche per oggi mi sono dilungata un po’ troppo, ora perciò vi saluto ed esco a fare una passeggiata, è una giornata splendida.
Un abbraccio
La Valentina 

Tre giorni a Mantova

Venerdi verso le tre del pomeriggio io mai zio e mia zia sono andato a Mantova per trascorrerre tre giorni di pura tranquillità per fare in pò di giro verso i supermercati di Mantova e io ho comperato niente invece mia zia ha comprato una maglietta e una crema per le mani. Il mangiare non mancava ed era molto buono e fornito e tante cose veramente buone.
Giovanni

GABRIELE E IL CIBO

SABATO  E VENUTA MIA   SORELLA PAOLA  A TROVARMI. ABBIAMO  MANGIATO
LASAGNE  AL RAGU', POLLO,  PATATINE E  PURE. 'ABBIAMO GIOCATO CON LA WII AL GIOCO DEL SIGNORE DEGLI ANELLI
DOMENICA  SONO ANDATO DAL PAPA'.
GABRIELE

venerdì 21 marzo 2014

DESCRIZIONE TOMMY

MONTECCHIO 21 MARZO 2014



TOMMY HA  22 ANNI  A I CAPELLI BIONDI GLI OCCHI AZZURRI  E' MAGRO TIENE ALLA JUVENTUS GIOCA A  BASKET   PIACE LA MUSICA D'ANCE E HOUSE.    GLI PIACE ANDARE A BALLARE IN DISCOTECA CON GLI AMICI NON BEVE ALCOLICI E NON FUMA  NIENTE (COMPLIMENTI)  PARLA TANTO! MA E' SIMPATICO.



TOMMY IS 22 YEARS OLD ,HE IS BLOND, HE HAS BLUE EYES AND HE IS SLIM . HIS FAVOURITE
FOOTBALL TEAM IS  JUVENTUS , HE PLAYS  BASKETBALL, HE LIKES DANCE MUSIC HE LIKES GOING TO THE NIGHT CLUB  ( DISCOTECA). HE DOESN'T SMOKE , HE DOESN'T DRINK  ALCOHOLIC DRINKS. hE TALKS A LOT, BUT HE IS A NICE GUY.

giovedì 20 marzo 2014

Separati Alla Nascita - 11

<br/><a href="http://i59.tinypic.com/2uqj2ax.jpg" target="_blank">View Raw Image</a>

Simone C. Vs Stan L.

CASA DEL FANCIULLO

OGGI CON SILVANO ABBIAMO DIPINTO DELLE SEDIE.
HO ANCHE LETTO UN LIBRO DA SOLO. TINA CI SPIEGA COME DIPINGERE. MI PIACE MOLTO PITTURARE.
                                                       SIMONE CAMOSSI

Luca Carboni

Federico, dare una mossa.
Quando dicono cosa?
Meglio.
Non è cattivo.
Si deve imparare da lui.
Questi come:
Luca, Daniele, Cinzia,
Marzia, Peppe, Nicoletta,
Manuela, Maura, Alessandro,
Samantha, Barbara, Maurizio,
Eugenia, Orietta.
Quando la vita così bella?
Va avanti come una ruota.
Così.
Quando una canzone Vasco Rossi?
Ciao.
                                                                    Franco B.
(Che invenzione per l'uomo la ruota. La libertà di muoversi più agilmente, di spostarsi, di scoprire. La vita è una scoperta quotidiana e non a caso il Nostro ci dona questa metafora ponendoci tutta una serie di esempi di quello che rappresenta nell'immaginario collettivo il concetto di 'rettitudine' da conoscere e trarre come ispirazione per darsi, appunto, una mossa. Le parole sembrano schizzare fuori dallo schermo. L'immobilismo diviene un nemico da combattere per non farsi incatenare dalla ragnatele d'acciaio della svogliatezza che poco alla volta può toglierci quella gioia di godere delle piccole cose tanto cara al Nostro. Il finale è la consueta bomba lanciata con vigore direttamente in petto alla noia ed atta a provocare i nostri sensi assopiti, a tratti oberati,  da situazioni che vorremmo e dovremmo poter cambiare. Non a caso viene chiamato in causa Vasco Rossi invitandolo a fare una canzone nuova e non a riproporre i consueti brani schematici pressochè identici l'uno con l'altro e ben lontani da quelli ben più originali, rollanti e rockeggianti di Luca Carboni)

SABATO A GREVO

Sabato è arrivato Cristian e abbiamo mangiato la pasta al forno poi siamo andati a Grevo e abbiamo guardato la televisione poi ho cucinato la pasta al salmone e le zucchine. Poi le ho tagliate e servite calde.
ROBERTA

Pallavolo Centrale Del Latte Brescia

la centrale cade ancora e Prandelli tifa Orzinuovi. Seconda sconfitta consecutiva e speranza ridotta al lumicino per la squadra di pallavolo, che perde a Casale Monferato sprecando vantaggi anche cospicui: 83-77.
Il finale per una leonessa che pure per lunghi tratti era stata la piu bella vista in questa stagione a Orzinuovi intanto sorpresa in tribuna per il match, della gagà: tra i tifosi anche il ct della nazionale di calcio Cesare Prandelli. Opinione: una bella cosa.
Gianbattista

mercoledì 19 marzo 2014

STREGA INFORMATICA

CARISSIMA BALEN   COME STAI IO BENE E TU SPERO ALTRENTANTO BENE MI SEI SIMPATICA  VOLEVO SAPERE SE AI FIGLI O NO . SEI VERAMENTE CON ERRY POTTER O E' UNO SCHERZO ANCORA LO SAI CHE MI SEI VERAMENTE SIMPATICA FAI ANCORA LE SCOPE SCONTRO O NO ? IO SPERO DI SI PERCHE IO CI VADO SULLE AUTOSCONTRO A BERZO.ANCHE SE SEI UNA STREGA VAI A MESSA O NO ?
COSA FAI LA DOMENICA ?  E POI IL POMERIGGIO ?  TI PIACE IL PESCE O NO? A ME TANTISSIMO MA A TE PROPRIO NON LO SO'. SCRIVIMI PERFAVORE LE RISPOSTE  CIAO DA SILVANO SAVOLDELLI GIACOMO    

martedì 18 marzo 2014

PRIMAVERA ALLO SFA

 FEDERICO FIORITO

UNIVERSITA DELLA MONTAGNA

IERI SONO ANDATO A  EDOLO AL'LUNIVERSITA DELLA MONTAGNA  CON MARZIA GIOVANNI E FERNANDO. PRIMA  ABBIAMO PRESO IL GELATO  E POI SIAMO ANDATI  ALL'UNIVERSITA. LA' ABBIAMO PARLATO DI COME  ABBIAMO MESSO  SOTTO TERRA  IL  BULBO  DELLO ZAFFERANO POI HO FATTO IL DISCORSO  E STRANAMENTE NON MI HANNO FATTO DOMANDE  ANSI  LE HANNO FATTE AI PADRONI E MI E' PIACIUTO MOLTO .
UN SALUTO A BALEN LA  MIA AMICA STREGA PREFERITA CIAO DA SILVANO SAVOLDELLI GIACOMO.

COORDINATORE DELLO SFA



lunedì 17 marzo 2014

IN CATTEDRA

 





recensione del film 300

Sabato Scorso sono stato a vedere il cinema che si intitolava 300, il film parlava di guerra ed era basato su una storia che i protagonisti del film erano Temistocle e la ragazza sbandata che voleva uccidere Temistocle ed era detta la ragazza più violenta dell' impero.

Secondo me il film e stato interessante per alcune scene perché c'erano sia scene forti e scene che molte cose si poteva capire, ad esempio quando cominciarono a navigare nell' impero li in alcune scene vedevi quando la dea  gli staccava la testa agli ateniesi e secondo me, vedendo queste scene mi facevano venire un po di nostalgia.
Invece quando nella scena principale che cominciavano a lottare contro gli ateniesi perché volevano conquistare il loro impero e la dea gli stava affatto male gli  Ateniesi ed era per quello che ha cominciato a fare guerra contro di loro.
Adesso metto un immagine del film con Temistocle ed la dea.





Per me la trama di questo film e stata molto interessante perché ha parlato di una storia che era basata anche sulla storia degli ateniesi e degli spartani, e ciò che gli ateniesi volevano conquistare l' impero e c' lo hanno fatta e invece la dea e stata  sconfitta da  Temistocle.
Nella scena ho visto anche un gobbo che era mandato dal,la dea a vedere e cosa dicevano gli ateniesi riguardo ad una spada che era in possesso agli ateniesi.
Per me questo film e stato interessante riguardo anche che era basata su Sparta e Atene e questo film per me e stato molto interessante e ciò per vedere che una conquista di un impero è difficile da conquistare.
Chiunque vorrebbe andarlo a vedere e ancora tempo e alla fine non si troverà pentito di non essere andato a vederlo perché e stata una storia molto interessante.

firmato da marco Sertori.

Pasta con i Carciofi

Pasta ai Carciofi

ingredienti

pasta sedani
carciofi
sale grosso
olio
Formaggio
Procedimento

pulire i carciofi e lavarli bene sotto l'acqua.
metterli a bollire per 30 minuti.
aggiungerci l'olio extravergine di oliva.
mettere a bollire l'acqua salata e quando inizia il bollore aggiungere la pasta,farla cuocere per 10 minuti.
aggiungere i carciofi e mischiare con del formaggio.
jonathan