giovedì 19 dicembre 2013

Mionetto Lunedì 9 dicembre

Lunedì sono andata a cena a Gratacasolo e mi sono divertita tanto c'erano tante persone la pizza era buona e sono tornata a casa alle undici e c'era anche il karaoke e han cantato.
ROBERTA
<br/><a href="http://oi41.tinypic.com/v6syoj.jpg" target="_blank">View Raw Image</a>
english version:
Monday I went to Gratacasolo for dinner and I enjoyed it. There was a lot of people and the pizza was good. I came back back at 11 p.m. There was karaoke and they sing a lot.

TANTI AUGURI DI BUONE FESTE!

Eccoci in versione natalizia!
Da notare sullo sfondo il fantasma dei Natali passati...


Smith Prince

Arriva l'anno nuovo.
Cambiare.
Cos'è?
Come tutti.
La legge, per tutti.
Avanti così.
Bello il mondo davanti.
Per amare il prossimo.
Ritorno.
Quando è così bello?
Come il fringuello.
Quando così bello?
Tervanello non sarà più bello.
Faremo fichi e i cachi.
Le nespole.
Non faremo più l'amore.
Perchè saremo sotto la terra.
Così la vita.
Perchè?
I politici fanno cose.
Fare adesso.
Mai più così.
La canzone è la vita.
Così bella.
                                                Franco B.
(Riecco il Nostro. Brividi. Ritorna la spietata lucidità che ci ha fatto gioire, commuovere, ridere, pensare. Di sicuro non ci ha mai lasciato indifferenti. Ritornano le parole, i riferimenti appena accennati, le delicate allusioni. Ritorna la bellezza messa nero su bianco. In questo stralcio di fine anno il Nostro ci apre metaforicamente la mano e ci deposita con un soffio il desiderio di un mondo migliore e ce la richiude dolcemente lasciandoci avvinghiati alla speranza di un mondo migliore. Non ci resta che stringere forte il pugno, chiudere gli occhi lasciandoci sognare con la speme nell'attesa di riaprirli. In apparenza non emergono evidenti certezze ed assiomi. Rimangono i punti fermi, le rassicuranti certezze: la bellezza della natura,della vita e del fringuello. In contrapposizione rimane ferma la bruttezza della mitologica figura del Tervanello. 
Gli anni passano, Franco B. resta.)

lunedì 16 dicembre 2013

HAPPY CHRISTMAS

Angel-Angelo
Ball-Palla
Bell-Campanello
Chain-Collana
Christmas tree-L'albero di natale
Elf-Folletto
Present-Regalo
Santa Claus-Babbonatale
Star-Stella
Stocking-Calzino
JULESON e FERNANDO

La pizza a Mionetto

16/12/2013
Lunedì 9/12/2013, la sera alle ore 19,00 siamo andati a Mionetto per mangiare la pizza in cui Federico e Fernando sono stati pizzaioli con l'aiuto di Marco il pizzaiolo e della sua mogli e figlio e figlia.
Mentre Simone faceva il cameriere, eravamo: Federico con la mamma, Silvano con la mamma e la sorella e il fratello, Giovanni con la suo papà e la zia e il zio.
 Jonathan, Marzia con la figlia, Cinzia, Beatrice,Luca il coordinatore, Maurizio, Luca, Gianbattista, Paolo, Lodovico, Beppe.
Poi Diego, Madda, Federica, Simone con la mamma e la cugina, Marco insomma c'eravamo tutti quanti mancava solo Daniele.
Abbiamo fatto 50 pizze, e tutti sono stati contenti e soddisfatti perchè erano tutte buone e gustose e ci hanno anche applaudito.
Alla fine il pizzaiolo ci ha regalo una maglietta, e stato tutto bello perchè abbiamo fatto vedere che eravamo molto bravi a fare la pizza.
Spero di ripetere questa esperienza, e di trovare un posto di lavoro magari solo come aiutante mi và bene lo stesso.
Un ringraziamento al pizzaiolo Marco e la sua famiglia per l'aiuto che ci ha dato, e quelli che hanno organizzato la serata.
Federico
 

Auguri di Buon Natale e un felice anno nuovo

Il Natale è una bella storia molto importante e speriamo che Daniele guarisci presto perchè è caduto e si è rotto il braccio e gli fà molto male anche se dice che non e vero.

Giovanni

NICOLO' FRANZONI

BUON    NATALE     TUTTI   ANGELA     BARBARA   BERTOLI     E    PARIS    E   MAURA   EUGENIO          E  BUONE       FESTE      A   TUTTI  
.
CARA MAURA    TANTI    AUGURI   E   BUONE    NATALIZIE   E    BUON NATALE  A TUTTI     TI VOGLIO     BENE   MAURA          BARBARA BERTOLI     UN BACIO     BARBARA   PARIS       GRAZIE   TUTTI       UN  GRANDE   CUORE     UN    BACIO    UN  ABBRACCIO   DA    NICOLO

PROGETTO LAVANDERIA

SABATO SONO ANDATO IN LAVANDERIA, PER LA COOPERATIVA AZZURRA.
HO GUARDATO,PER CHE' ERA  LA PRIMA LEZIONE. LE PROSSIME VOLTE ANCH'IO FARO' QUALCOSA,MAGARI STIRARE OPPURE FARO' PARTIRE UNA LAVATRICE.COSI QUANDO AVRO' TERMINATO QUESTO PROGETTO,MAGARI AVRO' IMPARATO QUALCOSINA E FORSE POTRO' AIUTARE ANCHE LA MIA CARA MAMMINA E POTRO' VALUTARE QUANTO QUESTO PROGETTO SIA EFFICACE.
                                                    SIMONE


GIORNI DI FESTA

  SABATO HO  LETTO  OMERO GATTO NERO E ANCHE DI DOMENICA : POI SONO ANDATO  ANCHE  SULLE AUTOSCONTRO FINO ALLE 4  POI SONO TORNATO A  CASA  E HO GUARDATO UC CAPITAN UNCINO  FINO ALLORA DI CENA E POI HO VISTO  L'EREDITA' E  TEXAS RENGERR E POI  DOPO CENA  SONO ANDATO A DORMIRE PERCHE' ERO STANCO. UN GRAN SALUTO A BALEN  DA SILVANO  SAVOLDELLI GIACOMO  E DAL SET  BUON  RITORNO  DALLE TUE  VACANZE.  S . S.G.

giovedì 12 dicembre 2013

Che cos'è la 'maschera'? Quando ti senti attore?

Mi sono sentito un attore quando mi travesto a Carnevale con una maschera. Le maschere che vedo al cinema mi hanno fatto alcune volte paura altre volte ridere.
Esistono le maschere e per farci fare ruoli belli e brutti, ma anche nella vita ci sono cose belle e brutte.
SILVANO
Io mi sono sentito attore quando ad esempio mi diverto con qualcuno mi viene spontaneo di fare delle cose non reali ad il modo di parlare con quella persona.
Della maschera penso che si tratti di una cosa che simboleggia il teatro cioè quando un attore interpreta un personaggio che sia drammatico, commedia, thriller, d'amore ma il compito di provare questa tipo di maschera per far capire se questo tipo di film fa ridere, oppure è triste, avventuroso ecc...
I ruoli di quegli attori capitano anche nella vita di fare cose che uno si immagina di fare ad esempio se Fantozzi parla in quel modo può capitare che una persona gli venga spontaneo anche nella realtà non ci accorgiamo a volte di avere un'espressione diversa di fronte a quello che vediamo.
FERNANDO
Io mi sento un pò attore quando sto guardando un cinema oppure una commedia io mi sento un pò attore quando incontro una persona che conosco e quella invece no oppure quando metto una maschera felice o triste a Carnevale. Mi sento attore quando  faccio le battute, oppure quando sto serio. Mi sento attore quando sto per guardare il cielo con le nuvole e quello senza. Mi sento attore quando sto scherzando e quando no. Mi sento attore quando sto immaginando la vita di una volta e quella no. Mi sento attore quando faccio finta di scivolare in terra e quando scivolo veramente.
FEDERICO


lunedì 9 dicembre 2013

COLORI

BLACK: NERO
BLUE: BLU
BROWN: MARRONE
GREEN: VERDE
GREY: GRIGIO
ORANGE: ARANCIO
PINK: ROSA
PURPLE: VIOLA
RED: ROSSO
YELLOW:GIALLO



JULESON

IERI HO FESTEGGIATO 23 ANNI

IERI HO  COMPIUTO I GLI ANNI E MI ANNO  FATTO UN COMPUTER  PORTATILE   E UN LIBRO DI MARLEY CHE SI INTITOLA IO E MARLEY POI HO LETTO OMERO GATTO NERO FINO ALLORA DI CENA  E A CENA HO MANGIATO  TORTA , DOLCI E GELATO E BEVUTO  IL VINO BIANCO  E NERO E OGGI MI FESTEGGIANO  GLI ANNI  I MIEI COMPAGNI DEL SET . UN SALUTO A BALEN  E FAMMI TANTI AUGURI  DI BUON COMPLEANNO  CIAO DAL SET E DA SILVANO SAVOLDELLI GIACOMO . S.S.G.

il Darfo ha pareggiato contro il Borgomanero

IL Darfo ha giocato male perchè non e più capace da giocare e ha sempre tanti punti dalla prima e quest'anno vince retrocediamo in eccellenza  e andremo
a giocare con la squadra di quì vicino

giovanni

giovedì 5 dicembre 2013

Sfabella 2000: CLAMOROSO GOSSIP!

Il noto playboy John Richards colto ancora una volta con le mani nella marmellata...Chi sarà la nuova fiamma? Rimane il mistero di questa fascinosa sconosciuta che accompagna le calde notti di JR

1- A Cosa Serve L'Arte/ 2- Perchè serve a sopravvivere?

1- Perchè l'arte è un disegno che ti rilascia perchè ti passa il tempo. Ti aiuta a pensare e immaginare in quel momento.
2- Per me l'arte serve per passare più tempo a guardare le fotografie. Mi aiuta a ricordare e divertirmi.
FEDERICO
1- Per me l'arte è un piacere che una persona quando disegna cioè ha l'idea di creare qualcosa che faccia capire oppure che ci da quella sensazione di divertimento in cui noi vediamo nel disegno in un video o in una fotografia scattata.
2- Serve per vivere perchè a noi occorre intrattenimento, divertimento dobbiamo vivere appunto di queste cose. A me di arte piace i film perchè tanti di quelli che ho visto facevano capire molte cose, la fotografia perchè mi fa ricordare il disegno perchè mi voglio immaginare qualcosa e poi i libri da leggere perchè mi piacciono fanno immaginare quello che raccontano.
FERNANDO
1- L'arte serve per fantasticare e disegnare cose non vere e a far divertire i bambini e adulti.
2- Ci serve l'arte per leggere e guardare un film.
SILVANO

mercoledì 4 dicembre 2013

UNA GIALLA GIORNATA ALLO ZAFFERANO

IERI E' STATA UNA BELLA GIORNATA PERCHE' SIAMO  ANDATI  A MANGIARE A OSSIMO  DOVE ERAVAMO STATI A SEMINARE I BULBI  DI ZAFFERANO A SETTEMBRE. C'ERA MARZIA , IO , GIANBATTISTA, GIOVANNI  , FERNANDO  E QUELLI DEL CDD. ABBIAMO MANGIATO ANTIPASTO, IL RISOTTO ALLO ZAFFERANO,COTOLETTA E STRACOTTO E GELATO CON PANNA E MERINGA  . C'ERANO ANCHE  I BAMBINI DELLA SCUOLA MATERNA  CHE HANNO CANTATO UNA CANZONE A NOI , GLI ANZIANI CHE HANNO BEVUTO IL VINO ROSSO ( ANCHE GIAN BATTISTA E GIOVANNI). E' VENUTO ANCHE IL SINDACO  DI OSSIMO A  SALUTARCI. , RINGRAZIAMO LE  SIGNORE  CHE CI HANNO INVITATO,  IN PARTICOLARE LA SIGNORA ISONNI   L' ASSESSORE, E I CUOCHI ECC  ECC
ALLA FINE CI HANNO REGALATO IL SAPONE ALLO ZAFFERANO E UN VASETTO DI ERBETTE AROMATICHE. CI SIAMO  DIVERTITI MOLTO, SPERIAMO DI RIPETERE L'ESPERIENZA. LO ZAFFERANO SEMINATO E MANGIATO  ERA BUONISSIMO.
 CIAO A TUTTI DA SILVANO,  GIANBATTISTA  E DAL SET .



lunedì 2 dicembre 2013

2 Articoli

Venerdì 22,11,2013 quando mi sono svegliato la mattina ho visto la neve nel cortile. Quando ho domandato alla mamma e lei mi ha risposto che era venuta Giovedì sera. Durante il pranzo la mia sorella Raffaella mi ha detto di avere visto. Non me l'aspettavo, lo sapevo che avrebbe nevicato ma non così in basso.
Federico

Ieri pomeriggio sono andato, eravamo: Federico, mamma e papà. Abbiamo fatto il giro tra i banchetti e nei cortili aperti. C'erano tante cose, ad esempio: i presepi e altre cose.  Siamo stati lì per 2 ore dopo siamo ritornati a casa.
Federico

Masterchef

MANI IN PASTA

STO FACENDO UNA SCUOLA DI AUTONOMIA. IMPARO A FARE TANTE COSE.
HO FATTO IL SUGO, LA COTOLETTA E ANCHE LA FRITTATA E PATATINE FRITTE. HO FATTO ANCHE LE POLPETTE.
INFINE MI E' PIACIUTO TANTO.
VOGLIO IMPARARE PRESTO ANCHE A STIRARE.
SIMONE CAMOSSI

SABATO SERA

SABATO SERA SONO ANDATA CON CRISTIAN A MANGIARE LE COZZE AL POGLIA A CEDEGOLO ERANO MOLTO BUONE E NE HO MANGIATI 2 PIATTI NOI SIAMO ANDATI AL BAR IO HO BEVUTO IL CRODINO CRISTIAN L'AMARO MI SONO DIVERTITA TANTO POI HO GUARDATO ALLA TELE PAPERISSIMA POI LA DOMENICA HO PRESO IL TRENO E SONO ANDATA A CASA.
ROBERTA

IERI

IERI SONO  ANDATO  AI MERCATINI HO VISTO DI TUTTO ANCHE  UN MERCATINO CON TANTI LIBRI IL PIU' BELLO CHE HO PRESO. DI LIBRO E' STATO L'ESORCISTA E IL PARADISO DEGLI ANIMALI. IERI HO ANCHE GUARDATO IL VIAGGIO DELL'UNICORNO E POI DOPO HO MANGIATO LA PIZZA AL PROSCIUTTO. UN SALUTO AI MIEI LETTORI DEL BLOG E ANCHE A VILMA UN SALUTO PARTICOLARE.
CIAO DA SILVANO SAVOLDELLI GIACOMO

La soppressa in compagnia

Ieri sera a Corna abbia mangiato la soppressa che era moto buona e anche il cotechino eravamo  in 8 persone ed è stata una bella mangiata in compagnia e poi abbiamo parlato di cose belle e poi siamo andati a dormire verso le ore 11,30.

Giovanni 
<br/><a href="http://oi43.tinypic.com/35l87ja.jpg" target="_blank">View Raw Image</a>
Best Party Boy

IL PRANZO ALLE 2 MAGNOLIE

Ieri verso mezzogiorno sono andato con i miei genitori alle 2 magnolie perchè era previsto il pranzo della polisportiva disabili,di persone a mangiare erano di numero 180 proprio tantissimi io ero nel tavolo più lungo quello riservato solo a noi invece gli altri nei tavoli rotondi.
All'inizio ci hanno portato un vassoietto di verdure sottaceto,poi abbiamo mangiato il riso e una crespellina con speck all'interno poi c'era la carne e il dolce che era buono anzi tutto è stato buono.
Durante il pranzo ci furono state anche le premiazioni degli atleti delle varie discipline siamo stati tutti felici di questo pranzo che poi abbiamo ricevuto tanti applausi e ci hanno dato anche un sacchetto verde con dentro delle scarpe da corsa molto belle e 6 paia di calze,il pranzo è durato molto tutto il pomeriggio alle 5 avevamo terminato il tutto e ci siamo fatti tanti auguri di buone feste.
Fernando gaioni

CIBI

translate in english and italian

BREAD:PANE
BUNS:FOCACCIA,CIAMBELLA
BUTTER:BURRO
CAKE:TORTA
CHEESE:FORMAGGIO
CHIPS:PATATE
EGG:UOVO
HAMBURGER
ICE CREAM:GELATO
SAUSAGES:SALSICCIA


APPLE:MELA
BANANA
CHERRY:CILIEGIA
LEMON:LIMONE
ORANGE:ARANCIO
PEAR:PERA
PINEAPPLE:ANANAS
PLUM:PRUGNA
STRAWBERRY:FRAGOLA
WATERMELON:ANGURIA






JULESON & JONATHAN

PRANZO CON GLI ANZIANI DI GIANICO

2/12/2013,
GIOVEDì 21/11/2013, SIAMO STATI INVITATI A GIANICO DAGLI ANZIANI A PRANZO ERAVAMO: GIOVANNI, SILVANO, SIMONE, FEDERICO, MARCO E FERNANDO.
 COME EDUCATORI C'ERANO: DANIELE E CINZIA, POI C'ERA ANCHE IL COORDINATORE LUCA E MAURIZIO.
C'ERANO QUELLI DI CDD, QUELLI DELLA FRAGOLA DETTO ANCHE CSS POI CSE COME COOPERATIVA AZZURRA C'ERANO TUTTI QUANTI E ANCHE ALTRE COOPERATIVE.
COME AD ESEMPIO, LA PIA FONDAZIONE, IL CASTELLETTO E TANTE ALTRE ERAVAMO UN BEL GRUPPO.
CI SERVIVANO QUELLI VOLONTARI DEL CENTRO ANZIANI, E C'ERA ANCHE UNA ORCHESTRA CHE SUONAVA E CANTAVA.
CI SI DIVERTIVA MOLTO, COME PRANZO C'ERA: LE BRUSCHETTE, RISOTTO CON FUNGHI E CARNE CON PATATE E POLENTA E DEL PANE.
E PER CONCLUDERE IL PRANZO C'ERA COME DOLCE C'ERA LA MACEDONIA CON GELATO E UNA FETTA DI PANDORO QUESTO ERA IL MENù FATTO DA LORO. UN RINGRAZIAMENTO AGLI ANZIANI DI GIANICO E TUTTI I VOLONTARI CHE CI HANNO SERVITO E IL COMPLESSO.
MI SONO DIVERTITO MOLTO PER LA COMPAGNIA E MI SONO TROVATO MOLTO BENE ANCHE COME HO MANGIATO MOLTO BENE.
FEDERICO

Preferisci la fotografia o l'animazione?

Io preferisco le animazioni perchè mi fa capire il movimento che non è fisso mentre la foto è un punto fisso che non si muove ma siamo noi a muoverci.
FEDERICO
Io preferisco le animazioni perchè si muovono e cambia posa il cartone che sto guardando. Non mi piace la fotografia perchè dopo averla fatta è ferma e non nè immagine nè colore.
SILVANO
Io preferisco i quadri perchè ci fanno pensare e immaginare tante cose cioè se io faccio una fotografia a qualcosa poi dopo mi ricordo chi è quello che c'è nella foto, sono io che mi muovo e che penso.
Invece l'animazione ti da sensazione perchè vedi il movimento delle immagini in pratica tu sei fermo e provi emozioni.
FERNANDO
A cura del Prof Giuseppe

lunedì 25 novembre 2013

Lo scoop di Sfabella 2000...Morosini?

IL NATALE

A GRANDI PASSI SI STA AVVICINANDO IL SANTO NATALE E VISTO CHE TUTTI DOBBIAMO ESSERE PIU' BUONI ANCH'IO VOGLIO RINGRAZIARE TUTTI QUELLI CHE MI SONO STATI VICINO E CHE PER ME HANNO FATTO QUALCOSA AD ESEMPIO: I MIEI FAMIGLIARI QUELLI DELL'AZZURRA MA SOPRATTUTTO LA MIA CARA MAMMA E VOGLIO AUGURARE I PIU' SINCERI AUGURI DI UN FELICE NATALE E BUON ANNO NUOVO
GRAZIE
SIMONE E MARCONE

Translations with Juleson

1_what time is it?
1 the time is 14:26
2-what is today?
2 today is monday
3_did you go to school today?
3 yes,i did.
4_what did you do in school today?
4 will talk about women violence.
5_what is the name of your friend?
5 the name of my friend is jonathan.
6_will you go to school tomorow?
6 yes,i will go to school.
7_what is the name of your mother?
7 the name of my mother is darla
8_what is the name your father?
8 the name of my father is  mario.
9_what is name of your girlfriend?
9 my girlfriend name is rebecca.

TRADUZIONE IN ITALIANO:

1-CHE ORE SONO?
1-SONO LE 14:26
2-CHE GIORNO E' OGGI?
2-OGGI E LUNEDI
3- SEI ANDATO A SCUOLA OGGI?
3 SI,SONO ANDATO
4-CHE COSA HAI FATTO OGGI A SCUOLA?
4 PARLEREMO DELLA VIOLENZA SULLE DONNE.
5_COME SI CHIAMA IL TUO AMICO?
5 SI CHIAMA JONATHAN
6_VAI A SCUOLA DOMANI?
7 SI,VADO A SCUOLA
8- COME SI CHIAMA TUO PAPA?
8 MIO PAPA SI CHIAMA MARIO
9-COME SI CHIAMA TUA MAMMA?
9 MIA MAMMA SI CHIAMA STEFANIA
10-COME SI CHIAMA IL TUO AMICO?
10 IL MIO AMICO SI CHIAMA FERNANDO.

JULESON


IL DIARIO DI ANNE FRANK

Sabato sera su canale Rai Movie hanno fatto un film sugli ebrei che parlava di questa bambina di nome Anne Frank che scriveva sempre sul suo diario segreto.
Anne Frank viveva con la sua famiglia in un paese dove i nazisti catturavano gli ebrei per portarli nei campi di concentramento.
Anne e tutta la sua famiglia si rifugiarono poi in un altra casa dove avrebbero vissuto per ben due anni in una stanza dove al posto della porta tenevano un armadio per non farsi scoprire facilmente dai nazisti,il nascondiglio era sicuro che poi avevano ospitato altre persone sopravvissute.
Alla fine i nazisti li trovano tutti e li portano nei campi di concentramento separatamente,devo dire che il film è stato molto bello una storia che commuove chi l'ha visto anche la musica di sottofondo era bella io sono amante di musica sonora.
Fernando Gaioni




IERI SERA

ieri sera sono stata a cena a Pisogne ho mangiato il risotto alla zucca  la ribollita c'era la coca cola il vino e l'acqua e hanno presentato il libro mi ha piaciuto stare in compagnia e spero di ritornare ancora.
roberta
  

MI SPINGE LA SALITA

domenica sera siamo andati a vedere Diego che faceva box, poi siamo andati al kag a mangiare il risotto con la zucca e come secondo piatto abbiamo mangiato la ribbolita.
dopo cena il signore giordano tomasoni ci ha raccontato la sua storia.
in fine per finire la serata mi sono divertito facendo il dj .
  Simone Camossi
Simone on stage

Comunicare con le fotografie (alternative)

Questa foto mi comunica felicità e gioia di vivere in Italia e tante altre cose che non mi ricordo - SILVANO
Questa foto comunica felicità - FERNANDO
Questa foto comunica che questa persona passeggia felice con il cane - SIMONE
Questo disegno mi comunica come vivevano una volta la gente. Questo disegno mi comunica come erano costruite una volta le case - FEDERICO

A cura del professor Giuseppe

Mani in pasta scuola di vita autonoma

mani in pasta consiste di preparare le cose che cì da fare.
Il primo giorno abbiamo preparato il riso e la frittata lo cose erano molto buone a l'ultimo giorno prepariamo la torta alle mele.

Giovanni

Ieri sera  al Kag alle ore 17 ,30 Luca mi e venuto a prendere. Poi  siamo andati a prender Simone.

Al Kag prima di iniziare la cena abbiamo preparato l'insalata e altre cose varie che ha portato Luca da casa.

Verso le 19 abbiamo preparato la cena che c'erano due cose da mangiare  la ribollita e il riso alla zucca e c'erano anche il vino a l'acqua
Verso le h 21 il signore Giordano Tomasoni cì ha parlato delle cose che ha fatto e si vendeva anche il libro che si chiamava  MI SPINGE LA VITA

Giovanni

GIOVEDI' E DOMENICA AVVENTUROSI

GIOVEDI' 21 SIAMO ANDATI DAGLI ANZIANI A MANGIARE E POI DOPO PRANZO  ABBIAMO BALLATO IO HO BALLATO  CON UNA RAGAZZA  COORDINATRICE E CON LEI IO HO BALLATO; C'ERANO I MIEI COMPAGNI  DEL SET : FEDERICO,GIOVANNI,  SIMONE , E ALTRI  RAGAZZI  DI ALTRE COOPERATIVE_C'ERANO ANCHE I EDUCATORI AD ESEMPIO
CINZIA, LUCA GHIRARDELLI E ANCHE DANIELE  ERAVAMO ANDATI A GIANICO E' STATO MOLTO DIVERTENTE.  POI SIAMO TORNATI   A CASA .GRAZIE  PER IL PRANZO.
SIAMO USCITI ANCHE LA SERA E ANCORA A GIANICO  SONO ANDATO ALLA TANA DI MARIO A MANGIARE PIZZA ,GELATO E IN UN BAR HO BEVUTO IL CAFFE' D'ORZO . MI E' PIACIUTO  QUANDO E' CADUTO LA NEVE  E MI E' PIACIUTO MOLTO POI  SONO TORNATO A CASA E SONO ANDATO A DORMIRE .
________________________________________________________________________________

IERI CHE ERA DOMENICA DOPO LA  MESSA HO  LETTO ZANNA BIANCA E GUARDATO ALLE 4  UN  FILM SUL MOSTRO DI LOCHNESS E C'ERANO  ANCHE UN ELFO  E MERLINO DOPO IL  FILM HO PROSEGUITO CON IL LIBRO  DI ZANNA BIANCA  E CENATO A BASE DI PIADINA  POI HO GUARDATO COMBRA 11 PAPERISSIMA  E POI  DOPO  SONO ANDATO A DORMIRE.

giovedì 21 novembre 2013

Mi spinge la salita


La Cooperativa Azzurra, l'Associazione Kag e la Libreria Puntoacapo vi invitano domenica 24 Novembre dalle ore 20.30 presso la sede dell'associazione Kag in località Neziole a Pisogne (zona industriale tra Pisogne e Gratacasolo) per la presentazione di "mi spinge la salita" di Giordano Tomasoni.

Giordano, falegname, trentotto anni, una famiglia, un lavoro, passione per la bicicletta e lo sci, una mattina scavalca la barriera di un ponte, undici metri. Un gesto che pare inspiegabile. Una depressione, cattiva, nascosta, misconosciuta. In fondo a quegli undici metri Giordano si sveglia con una vertebra esplosa, fratture al bacino e quant'altro. Ospedale, interventi, riabilitazione. Una famiglia coraggiosa e generosa. Oggi, fin troppo veloce sulla carrozzina, impegnato in faticosi passi con le stampelle, partecipa a gare nazionali sull'hand bike e gli sci da fondo. 
Un messaggio di fiducia per chi vive l'esperienza drammatica della depressione, troppo spesso dolorosamente incompresa, e per tutti i disabili che quotidianamente affrontano la difficoltà di vivere in un mondo ostile.

In allegato alla presente mail si può trovare il volantino dell'evento.
A questo link invece http://vimeo.com/53938316 potete trovare il bellissimo video realizzato dalla Polisportiva Disabili Valcamonica sulla storia di Giordano per il progetto "una scintilla tante scie".

Ti invitiamo a partecipare in prima persona e ad aiutarci a diffondere questo evento inoltrando questa mail ai tuoi contatti e stampando il volantino ed espondendolo il nei luoghi che frequenti

Grazie
Luca Ghirardelli
Cooperativa Azzurra ONLUS

Ehm Marzia...E' un video...

2 Sogni

18/11/2013
1 il sogno dell'investimento
Stanotte ho sognato che stavo andando con l'Ape e ad un tratto avevo investito uno quando mi sono accorto, ero sceso per vedere la persona come stava ma quando mi sono accorto che era morto mi sono preoccupato molto tanto. Così ho cercato di aiutarlo, ma nessun risultato per nessuno.
2
Di una bambina che mi assomigliava alla mia nipote una notte ho sognato che veniva a trovarmi una bambina che assomigliava alla mia seconda nipote. Stavamo giocando e lei si divertiva. Ma quando avevo saputo dove proveniva sono andato ad informare. Mi sono accorto dopo, ma quando era ora di andare via andava a zig zag per la strada.
FEDERICO

Shark or die

Shark or die è un gioco scaricabile su cellulare. Io per esempio ci ho preso gusto con questo e mi faccio di quelle risate, in pratica bisogna mangiare le persone che nuotano cercando di non farle arrivare alla barca su cui si salveranno ma io sono più veloce di loro e li mangio. Forse qualcuno mi scappa. E poi è simpatico come: HAHAHAHA! e alcune frasi in inglese, c'è un punto in cui i livelli diventano difficili perchè con l'avanzare è sempre più complicato fare fuori fuori perchè temeranno di prenderli.
Comunque è un gioco molto divertente, fa parte della categoria Hundy Games da dove l'ho scaricato: per chi vuole scaricarlo deve andare Dedumil 1900 e cercare con la S per chi ha il touchscreen.
Fernando Gaioni

lunedì 18 novembre 2013

la partita

La partita di  ieri è stata molto brutta e hanno giocato m molto male e anche l'allenatore Aldo  Nicolini è stato demoralizzato della partite e al 46 è arrivata la brutta sconfitta del darfo Boario.
Giovanni

TRADUZIONI

BREAD- PANE
MEAT-CARNE
FISH-PESCE
RICE-RISO
POTATOES-PATATE
APPLE-MELA
ORANGE-ARANCIA
LEMON-LIMONE
MILK-LATTE
CHESEE-FORMAGGIO
SALAD-INSALATA
CAKE-TORTA
BISCUIT-BISCOTTO
FRUIT-FRUTTA
CHOCOLATE-CIOCCOLATO
SALAD CREAM-PANNA
SALT-SALE
PEPE-PEPE
SUGAR-ZUCCHERO
COFFè-CAFFè


DOMANDE:

1_WHAT IS YOUR TELEPHONE NUMBER?
MY NUMBER IS.........
2_WHERE DO YOU LIVE?
I LIVE IN DARFO
3_HOW ARE YOU?
I AM FINE
4_HOW OLD ARE YOU?
I'AM 23 YEARS OLD

GIORNI INPEGNATIVI .

VENERDI' HO VISTO  PADRE PIO , SABATO HO  GUARDATO IL GATTO CON GLI STIVALLI E DOMENICA  HO LETTO  ZANNA BIANCA E LA SERA  HO MANGIATO LA PIZZA  AL PROSCIUTTO E FUNGHI , LA MATTINA DI DOMENICA  SONO ANDATO A MESSA  E POI  SONO ANDATO A FARE UN GIRO  CON MIA SORELLA  A PRENDERE UN GELATO  E POI HO  E POI HO GUARDATO  L'EREDITA'  E POI SOS TATA  E POI SONO ANDATO A DORMIRE ALLE 10  CIAO DAL SET E DA  SILVANO SAVOLDELLI GIACOMO.

venerdì 15 novembre 2013

Quando ti sei sentito orgoglioso?



La prima volta che sono stato orgoglioso è quando ho fatto una cosa tipo aiutare con i mobili e ho visto che riuscivo.
FEDERICO
Ho provato orgogli quando avevo imparato a disegnare da solo sui fogli senza nessuno che mi insegnasse io sono rimasto molto orgoglioso di me stesso e ho fatto vedere anche a tante persne che io quella cosa l'ho saputa fare.
FERNANDO
La prima volta che fai una cosa che hai da fare e sei contento di portarla a termine e sei orgoglioso.
GIOVANNI
La prima volta che ho provato orgoglio è stato quando ho letto La Grande Invasione Di Topazia e di averla finita di leggerla tutta quanta anche se era un libro piuttosto alto.
SILVANO
a cura del prof Giuseppe

giovedì 14 novembre 2013

STREGA BALEN

BALEN  SEI SPARITA DA INTERNET  DOVE SEI ANDATA A FINIRE  ?
HO VISTO RAGAZZE GRASSE GIOVANI  PER TE CIAO BALEN  DA SILVANO SAVOLDELLI GIACOMO.