lunedì 20 dicembre 2010

Incontro di Natale

Venerdì 17 Dicembre 2010 Noi della Cooperativa Azzurra, Alessandro con suoi nonni e Giovanni e suoi parenti ci siamo incontrati con gli educatori per scambiarci gli auguri di buon Natale. Lodovico ci ha spiegato del lavoro che farà l’anno prossimo dopo che ci hanno offerto un buffè una signora ha offerto 500euro per una agenda. Alessandro ha incontrato una sua amica di nome Valentina con Adriano “Fisa del cuore” e ci hoparlato insieme. Fantastica serata! 

lunedì 13 dicembre 2010

LA STORIA DELLA DIGA DEL GLENO


Mercoledì 1 dicembre 2010 mi sono messo d'accordo con Marzia per le ore 20,00 per andare al centro congressi.
Là abbiamo incontrato la nostra amica Roberta con il suo papà. Là c'era tanta gente per ascoltare il narratore Emanuele Turelli.
Nella prima parte si sono presentati quelli della Cooperativa equosolidale per festeggiare i 20 anni della attività.
Poi è arrivata la seconda parte che conteneva l'accaduto della diga del Gleno. C'erano i pronipoti del guardiano.
All'inizio c'erano delle foto.Il naratore raccontava e diceva che la diga del Gleno era stata costruita cambiando molti progetti e due volte nome del progettista.
Il materiale che c'era dentro era il legno e ferro marcio, il guardiano aveva visto delle crepe ma si sono fregati finchè si è allargata e sono ceduti i pilastri crollando.
Ha fatto danni alla valle di Scalve e alla Vallecamonica, alla fine ha parlato della diga di Vajon che anche quella era andata giù la montagna.
La diga ,anche quella, ha sotterrato il paese intero provocando vitime e disagio per quelli che sono soppravisuti alla tragedia.

Federico dice: è stata una bella esperienza, perchè è stato bravo quello che raccontava.

Roberta dice: una cosa interessante e vera, spero che una cosa cosi non accada mai più.

lunedì 22 novembre 2010

UNA GIORNATA ALLO STADIO


Ieri, 21 novembre 2010 ero nel campo a vedere la partita del Darfo contro Castelnuovosandra. Verso la fine della partita il magazziniere mi ha chiesto di portargli il pallone.
L'arbitro ha fischiato la fine della partita, un giocatore della squadra avversaria è venuto contro di me e si è arrabbiato. Mi ha detto delle parolacce perché pensava che io stavo andando piano apposta per farli perdere.
Per fortuna i giocatori del Darfo mi hanno difeso. Ho preso un grande spavento perché non me l'aspettavo e le persone non dovrebbero arrabbiarsi in questo modo cattivo e brutto.
Alessandro

lunedì 15 novembre 2010

UNA GIORNATA A MONZA 2010


Lunedì primo Novembre ci siamo trovati in piazza del municipio di Darfo, eravamo: Federico, Giovanni, Antonella, Maddalena, Elsa, Gianluigi. Siamo saliti sul pullman per andare a Monza all'autodromo.
Là abbiamo preso il braccialetto e il cartellino per salire sulle macchine sportive. C'erano: Porsche, Ferrari, l'auto dei carabinieri, della polizia, la Seicento e l'Audi.
Peccato che pioveva, perché altrimenti correvano di più.
Nel mattino ho fatto due giri e nel pomeriggio solo uno, perché dopo la manifestazione è stata interrotta perchè la pista era allagata e pericolosa.
Un pilota al mattino su una macchina dove c'ero su io stava facendo un testacoda. Nel pomeriggio ero salito con il casco e faceva fatica a tenere la macchina.
Siamo partiti presto e siamo arrivati in piazza municipio di Darfo alle cinque. Ci siamo
divertiti molto a girare con le macchine sportive. Abbiamo portato a casa dei gadget che erano due libri, un porta chiave e due biro. Federico: penso di tornare ancora per fare i giri con le macchine sportive.
Giovanni dice: ''la Lamborghini andava a 60 kilometri all'ora... Anche altre macchine non erano molto veloci perchè pioveva molto. Verso le 15 del pomeriggio le gare sono state sospese, la giornata era particolarmente brutta.
Un ringraziamento a Franzoni corse per l'organizzazione bella e ai suoi piloti che hanno guidato bene nonostante la pioggia.


lunedì 8 novembre 2010

Uscita serale del 03/11/10

Mercoled' 3 novembre 2010 ci siamo reccati in pizzeria a Darfo. per l'uscita serale in programma ogni 15 gg si è aggiunto
il nostro compagno dello s.f.a. Alessandro, proprio lui ci ha indicato il posto, presso il suo conoscente/amico " Alberto".
La serata dopo cena è stata rallegrata da una aperta discussione di geografia Voi per cortesia potete farci sapere
precisamente dove è situata Palermo? Perchè c'è fra di noi qualcuno che sostiene che Palermo sia distante dai 50 ai 150 km
dalla Sicilia, dateci una mano perchè questo non ci convince affatto! Lol ah ah ah :-)
grazie
quelli dello s.f.a. 

lunedì 25 ottobre 2010

Una giornata di divertimento a "GARDALAND"

In una giornata calda di Luglio, abbiamo deciso di trascorere una giornata presso il parco divertimenti "Gardaland" a Peschiera, oltre ad alcuni di noi ci hanno fatto compagnia i familiari di Marco, perchè sua figlia e la compagna che abitano in Germania ed erano in Italia.
Nel parco grandissimo ci sono tante attrazioni, per questo siamo andati nel primo mattino, anche per farne più possibili. C'era anche tanta gente,per questo bisognava aspettare in coda per diverso tempo. Anche Marco che aveva la sedia a rotelle è riuscito a fare 2 attrazioni. Che belli i corsari! E sparare ai faraoni!
Faceva molto caldo, abbiamo pranzato al sacco e ci siamo fermati fino a tarda sera, poi al ritorno abbiamo preso anche la
coda in autostrada, perdendo un paio d'ore. Finalmente ci siamo rilassati dopo un anno di fatiche ci siam concessi un pò di svago!
La giornata è trascorsa nel migliore dei modi e ci siamo divertiti un mondo! 

lunedì 18 ottobre 2010

Vacanze al mare 2010

Lunedi 23 Agosto 2010 siamo partiti dalla sede verso le ore 9 per recarci a Lignano Sabbiadoro in provincia di Udine,
per trascorrere una vacanza di 5 giorni al mare. Eravamo:Daniele, Beatrice, Giovanni, Franco, Federico,Marco e un amico
del nostro gruppo Luca.
Abbiamo prenotato in un villaggio che si chiama "GETUR" arrivati ci hanno provvisto di braccialetti per vivere nel
villaggio e anche dei buoni pasto, che consumavamo al self-service, per il pasto di mezzoggiorno e per la cena,
invece per la colazione era abbastanza mostrare il braccialetto.
Ci siamo sistemati in due camere belle grandi, una provvista per disabili con problemi motori, li sono andati Marco,
Givanni e Beatrice. Nell'altra  si sono sistemati gli altri, cioè Daniele, Federico, Franco e Luca. Nella tariffa
era compreso un ombrellone e due sdraio nella spiaggia vicina per ogni camera. I cinque giorni sono trascorsi  così:
sveglia fra le 7,30  e le ore 9 per la colazione poi subito in spiaggia si rientra per l'ora di pranzo per consumare
lostesso, caffè e di nuovo in spiaggia: un bagno, un pò di sole, qualche gioco e verso le 17 rientravamo per la 
doccia, ci preparavamo per la cena e per uscire a bere in città. In questi giorni siamo riusciti anche a visitare
Trieste, questa città situata sul mare e con il bellissimo porto. e dei  bellissimi monumenti. è stata una
bella vacanza, sopratutto perchè allietata dalla grande super sfida tra Franco e Luca, che adesso vi speghiamo in cosa
consisteva. Si trattava di chi tra di loro riusciva a conoscere più ragazze. Marco e Daniele davano i punti per
raggiungere l'obbiettivo: cinque punti per strappare il nome a una ragazza; dieci se la ragazza era straniera; in
più i punti raddoppiavano se le presentavano anche a noi. è stata una bella sfida anche perchè aveva convolto
un pò tutti nel sollecitare i due concorrenti a conoscere le fanciulle.
L'ultimo giorno Luca era in vantaggio su Franco di ben 45 punti, ma in zona Cesarini Franco fece ben 50 punti
strappando il nome a 5 straniere ed è passato in testa. Ormai rimaneva poco tempo, solo poche ore prima della partenza,
ma Luca non riesce a superarlo, così incoroniamo Franco il vincitore con un bel trofeo: "panino in bottito", visto che
tutti eravamo convolti, mi sa che alle prossime vacanze parteciperemo tutti, comprese le donne.
Federico ha detto: "a me è piaciuto il posto dove ero gia stato l'estate precedente in compagnia di una scquadra di
nuoto, ma soppratutto mi è piaciuto il fatto che nel villaggio c'era in programma un torneo tra cooperative basato su
un torneo di calcetto,pallavolo,e anche di hockey su prato".
Marco ha detto: "ormai sono 5 estati che trascorro le vacanze in compagnia dei miei amici dello S.F.A. e mi sono
sempre trovato bene, sopratutto perchè io ho bisogno di aiuto e con loro non manca sicuramente. Fino quando avrò la
possibilità, trascorerò le vacanze con loro!"
Giovanni ha detto: "il mare era molto bello, il mangiare non mancava e Trieste mi è paciuto molto. Le ragazze erano
molto belle, mi sarebbe piaciuto conoscerle meglio assieme al mio amico Marco perchè lui e molto attraente e simpatico. 
Daniele:conferma e sottoscrive che è tutto giusto.
Beatrice dice che Lignano è propio un bel paese.
                                                                                
 PS: grazie al Gas che ha contribuito affinchè tutto ciò fosse possibile ...Gli amici dello s.f.a.