mercoledì 25 maggio 2016

Un sogno del pulman

25/5/2016 Un sogno del pulman
Qualche notte fa ho sognato che ero su in un pulman, ma l'autista si era dimenticato di lasciarmi giù.
Dopo che ha proseguito per un po di chilometri, si e accorto che ero ancora su e non ero sceso.
Ma poi mi ha lasciato alla fermata precedente, a confronto di quella che dovevo scendere.
Questo e collegato perché anche in realtà, prendo il pulman perché vado a cannotaggio.
Con il pulman ci si tiene molto di meno, ma il tempo di percorrenza e questo che ci vuole.
Federico


 

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Bisogna avere pazienza.
L'autista del pullman

federico richini ha detto...

Caro L'autista del pullman infatti ho molta pazienza ma per me c'è un'altra cosa che non mi va oppure perché lo prendo perché vado a fare il cannotaggio.
Federico

Anonimo ha detto...

Continua ad avere pazienza e vedrai che si risolverà tutto, coraggio.
L'autista del pullman

federico richini ha detto...

Caro L'autista del pullman grazie del corraggiamento ma ce un detto che la pazienza a un limite però non so se e vero io ne ho tanta.
Federico