martedì 11 febbraio 2014

Il mio sogno l'uomo Smilei

Una notte mi son sognato che stavo dando la caccia a un uomo che aveva un aspetto un pò spaventoso al posto della vera faccia aveva una maschera simile a uno Smilei, delle persone mi avevano chiesto di indagare su un uomo strano e io ero pronto per andare alla ricerca di colui che spaventava la gente. Perlustrai tutto il paese ma niente, ho provato a bussare a tutte le porte ma niente tranne una allora provai a bussare l'ultima porta. Ops! L'uomo che stavo cercando stava scappando dalla porta, l'avevo visto finalmente ma sarebbe stato molto più astuto di me e così incominciai a corrergli dietro finchè non l'avrei preso. Il sogno non è finito l'uomo Smilei era scomparso di nuovo chissà dove mi dissi nel sogno forse in un posto dove spaventava ancora la gente allora mi misi a chiedere informazioni in giro nessuno aveva notato un movimento strano l'uomo Smilei non poteva essere invisibile o magari avrebbe preso un'altra strada per non farsi notare. L'unica cosa che potevo fare era andare a farmi una bevuta in un bar avevo sete dopo tanta ricerca di maledetto Smilei nel tempo che bevevo mi guardavo in giro. Sopra di me c'era una scala portava su di sopra c'erano anche persone ma nessun segno tra quelle rof! Poi ancora un rumore l'avevo avvistato finalmente che ci faceva in un bar incominciai a correre lo presi al volo anche gli altri collaborarono sembrava troppo semplice prenderlo con l'aiuto di altri.
Alla fine era mio. Fine del sogno.
Fernando Gaioni

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Cavolo che sogno avventuroso....E provare a mangiare più leggero la sera?
Giovanna

Anonimo ha detto...

Io provo a mangiare leggero ma sogno di mangiare pesante.
Aurora

Anonimo ha detto...

Aurora mi sei mancata moltissimo... i tuoi commenti sono come il cacio sui maccheroni....

Fernando che sogno articolato! sembra la trama di un film!

Luca

SFA Cooperativa Azzurra ha detto...

FERNANDO AI TROPPA FANTASIA CIAO DA SILVANO SAVOLDELLI GIACOMO.

Andrea Spatti ha detto...

SI INFATTI IL SOGNO ERA MOLTO AVVENTUROSO
FERNANDO