lunedì 20 maggio 2013

LA DISAVVENTURA AL CAMPO

Sabato 18 Maggio sono andato ha fare l'allenamento verso le ore 10:00 che poi avrebbe terminato verso mezzogiorno.
Di allenatori c'erano la Gigliola e Angelo e abbiamo fatto i nostri soliti esercizi e le nostre specialità,poi sabato faceva anche un caldone non si resisteva il sole scottava giù di brutto.
Comunque per il resto è andato bene.
La cosa più brutta che mi è successa è quando ero andato negli spogliatoi che dopo essermi cambiato per andare a casa,nel momento in cui sono uscito mi sono accorto che mi avevano chiuso dentro nel campo,allora per prima cosa sono andato a vedere dall'altra parte se le altre porte si aprivano ma niente allora ho preso il telefono e ho avvisato i genitori che poi hanno avvertito i vigili,che erano in 2.
Uno dei due vigili aveva provato a chiamare quello della biglietteria ma non c'era perchè era andato via,allora per far ciò hanno fatto il giro dall'altra parte del campo per vedere se riuscivano a forzare il portone azzurro.
Intanto mi avevano detto di rimanere al portone verde ad un certo punto ci erano riusciti e mi avevano chiamato e così sono uscito di li.
Quando sono uscito il vigile mi ha detto se stavo bene e io gli ho detto di si,invece l'altro vigile era andato via,noi avevamo seguito solo quello che avevano chiamato i genitori,poi il vigile ha scritto giù il verbale per l'intervento,e dice che questa cosa non doveva più succedere ne anche se ci fossero state mille persone,perchè altrimenti se non fossero riusciti ad aprire avrebbero chiamato i pompieri per buttare giù la porta,ma invece ci erano riusciti loro miracolosamente.
Poi quando sono tornato a casa ho telefonato a martinoli dicendomi che gli era dispiaciuto,e che non si era immaginato che io ero li.
Comunque è andata a buon fine la mia avventura al campo sperando che non succeda più.
Fernando Gaioni

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Io avrei tirato fuori la mia scorta di brioches e me le sarei pappate in attesa dei rinforzi. Non è successo nulla di grave alla fine dai. Bell'avventura!
Aurora

Valentina Sbardolini ha detto...

Mamma mia, Fernando, che disavventura!! Ma come hanno fatto a dimenticarsi di te?
Per fortuna non è successo di notte ... altrimenti .. che pauraaaaaa!!!!

La Valentina