giovedì 30 maggio 2013

Il saggio in piscina

Ieri verso le 2 sono andato a Lovere dove poi dovevo aspettare il papà di Eugenio per aiutarlo a scaricare le bombole. Verso le 3 e 30 avevamo cominciato il saggio. Per prima c'era la coreografa del CDD e poi io, Marco SImone ci siamo tuffati con la maschera per arrivare dall'altra parte che poi dovevavmo mettere le attrezzature.
Appena messe le attrezzature ci siamo immersi per andare a recuperare le lettere che poi formava la scritta ACQUA AZZURRA.
Finito quello c'era la staffetta e quella è stata la più dura. Probabilmente non sono ancora allenato a fare vasche molto velocemente.
Dopodichè abbiamo fatto il rinfresco e poi siamo andati a vedere la mostra.
Fernando Gaioni

1 commento:

Anonimo ha detto...

Che bel salto!
Chissà che appetito dopo la gara...
Aurora