giovedì 5 maggio 2011

TUTTE LE MATTINE E' APPENA MATTINA.

La mattina si sveglia presto come un fiore.
Tulipani, papaveri.
Sbocciano le rosse rose.
Primule, le viole, le campanelle, le piante.

Fioriscono noi come persone.
Le persone sono come i gatti, i cani, come le vipere.
Volano le rondini, il passero, il ghiro.

                                                                                         Franco B.


3 commenti:

maurizio.salvetti ha detto...

Ungaretti ti fa una p..ppa!!!

marzia ha detto...

Caro Franco, sotto l'effetto del cortisone e di altri farmaci, leggendo le tue poesie, mi sembra di evadere dal peso del corpo e di fare bellissimi viaggi...
Ho scoperto il potere della poesia!!!
Grazie
Marzia

Anonimo ha detto...

Ma sei proprio un fico come Dante Alighieri. Mi batte il cuore e non solo. Starà a te capire cosa altro mi batte.
PIERINA