lunedì 2 maggio 2011

Il soggiorno di 4 gatti e un cane


I gatti dei vicoli sono come le persone quando imparano.
Il clima è andato un po' di traverso come tante persone
che devono essere non dei bambocci.

I bambocci son dei bambocci,
i bambolini son bambolini.
Quando arriva la stagione più bella
noi saremo più bravi.

Tutti quelli del mondo andranno al purgatorio,
perchè il purgatorio alla fine è meglio dell'inferno.

L'inferno brucia come la fiamma del forno della Dalmine e ci si scotta.

Invece al purgatorio non ci si scotta e noi dobbiamo fare cose diverse prima di andare in paradiso.

I gatti quando muoiono li buttano nella pattumiera però noi siamo diversi dagli animali.

Noi abbiamo un istinto diverso dagli animali,
noi ci comportiamo come delle persone normali
e quando si dice una cosa si deve dire in faccia.

Il mondo è grande per tutti ma ognuno deve fare i cavoli suoi, lavorare di più, mettere a posto l'ambiente.

I gatti son più intelligenti di noi,
però noi siamo fini.

Franco B.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Questo poeta mi fa impazzire.
PIERINA