giovedì 7 novembre 2013

Amoruso Laùra

Mette la mattina.
Fare una cosa.
In tutto quello.
Dovremo.
La Cinzia fa non la bambolina.
Così il mese di Aprile non è il tempo.
Fare così. Perchè?
Così il Presidente.
Dì.
Come Monti Mario legge, quella.
Così, tutti così.
Quelli de Corea Nord.
Fare così?
Basta fare stupidaggini.
Perchè così va lontano, tutta la gente.
Fuori di testa.
Non sono più quello.
Cosa succede?
Non comandare.
Perchè così la musica non finisce.
Mai più così.
Dovremo fare cosa?
Pace.
Tutto il mondo.
Andando a rotoli.
Così si fa il mondo.
Andare avanti così, più bello.
Come una donna.
E noi non saremo quelle cose...Può fare...Cosa...
...Non fanno più l'amore.
(Ripescata direttamente dagli archivi segreti del SFA/SET e riproposta in 'versione deluxe' per i nostri lettori. Una perla ancestrale di rara bellezza che non perde il suo smalto accattivante neanche riproposta in chiave odierna. Scritta dal Nostro nel 2012 in una fase molto delicata della politica nazionale ed internazionale. Egli trae spunto dalla situazione che caratterizzava il periodo e finisce per scovare le debolezze dell'uomo ricco, potente e guerrafondaio mettendole alla berlina. Ne nasce un messaggio di pace, apparentemente solo sussurrato tra le righe, ma in realtà urlato direttamente in pieno volto ai cosiddetti 'padroni del mondo' che non riescono ad apprezzare i piccoli momenti di rara bellezza che la vita può offrirci: l'amore, la musica, Alessandra Amoruso.)


1 commento:

Anonimo ha detto...

Quanta saggezza in questi versi!!!Basta fare stupidaggini voi che gestite la politica,la finanza. Basta guerre. Non comandare:Perchè così la musica non finisce.
Giovanna