giovedì 27 gennaio 2022

Poesia a Jonathan

 Jonathan è forte, è alto più di un metro, mangia molto, è bello, cammina tanto, fuma poco, lavavo i piatti con lui, mi manca tanto.

Giovanni RicardiSFA/SET Cooperativa Azzurra: IL MIO AMICO PREFERITO JONATHAN: LA MIA  DESCRIZIONE SU DI LUI : 

SFA/SET Cooperativa Azzurra: Jonathan sponsor ufficiale Ferramenta 3effeSFA/SET Cooperativa Azzurra: TANTI AUGURI JONATHANSFA/SET Cooperativa Azzurra

Come era bella la vita in Collaela di Pisogne nel 1977

 Allora , nel 1977 abitavo in Collaela , però io abitavo in Via Capovilla che sarebbe davanti alla Collaela. C'è il muro e poi dietro c'è tutto il Comprensorio Collaela.  Passavi sotto un involto e sei già dentro. Vedevi in tutte le case. Poi quando era piccolo io a 10 anni andavo a fare dei giochi e giocavo già a ping pong in un prato del mio amico Garattini e quando io giocavo tutti i giorni a ping pong mi faceva sempre tutti i compiti di scuola. Mi chiamava e mi diceva 'Dai Vieni', eravamo anche piccoli. La sera tra le sorelle eravamo tutti assieme e giocavamo tra di noi.

 Le cose sono rimaste, la gente spero che sarà rimasta, alcuni sono andati via per lavoro. Il posto è come è non è cambiato. Si presentava talmente bene e le mie emozioni sono state tanto giuste.Lui prendeva le immagini e le metteva sul suo proiettore. Poi si ricordava tutti gli anni, rimpiangeva quegli anni lì, gli anni passati.

Saluto quell'anno lì in Collaela, poi il primo è quello che festeggia 29 anni Jonny e tanto lo vedrò domani mattina, lì a fianco a me chi c'è? E' un bel biondone, ha gli occhiali, abita ad Artogne, chi è ? Mone, terzo Seba sicuramente, Giovanni che si ricorderà la poesia bella a Jonny, le due strasorellone Cinzia e la Marzia,  Michi, Nico e Aldo, Silvano, Lanzanova, Fede, metto dentro anche Marcone, Frency e la Barby, tutto il CSE, la Comunità e tutto il CDD, Paolo Sterni Mariotti, Vincenzo, Mattia, la Silvia, Franco B e non da ultimo ma da primo quello che è andato a far l'esame questa mattina il mio super angelo dorato Dani + I.

Mostra mercato di Pisogne (BS) 13, 14 e 15 agosto 2011 | Il Cerchio delle  FateSei di Pisogne Alto Sebino se... | FacebookBabbo Natale punta al record | BresciaoggiBanda musicale di Pisogne www..bandapisogne.it info@bandapisogne.it  www.comune.pisogne.bs.it

JONATHAN

Tuffi, l'Italia guadagna un pass per le Olimpiadi di Tokyo. Nessuna donna  nell'individuale 3 metri - Eurosport

 JONATHAN E' BELLO, FUMA LE SIGARETTE QUELLE DI CARTA, IL TABACCO. E' ALTISSIMO, MA NON SO QUANTO. NUOTA IN PISCINA ANCHE NEL GRUPPO CHE HA UN NOME INGLESE: 'BLUE WAVES'. FA ANCHE LE GARE. AMICI IO E JONATHAN. UN GIORNO VADO A FARE IL TIFO IN PISCINA.

SALUTI A JONATHAN IL DELFINO, ELIO LA RANA, ALESSANDRO LANZANOVA IL DORSO, SILVANO STILE CAGNOLINO, FERNANDO STILE LIBERO, DANIELE I TUFFI, NICOLETTA LA FARFALLA, ALDO LA PALLANUOTO, VINCENZO IL TRAMPOLINO PIU' ALTO, MARIOTTI LA CAPRIOLA.

Giù da scogliere alte 27 metri: i campioni dei tuffi estremi si danno  appuntamento alle Azzorre

RedBull Cliff Diving 2016 / Tuffi, diretta streaming video Polignano a Mare:  tutti pazzi per De Rose ma trionfa Silchenko (28 agosto)

Jonathan ci parla di una articolo difficile: RAEE

Tutti questi rifiuti vengono chiamati Raee, sono rifiuti di apparecchi elettronici.
Si suddividono in 4 gruppi:
RA:Freddo e clima ----> Frigoriferi,congelatori,ecc.
RB:Elettrodomestici Bianchi ---> Lavatrici, Lavastoviglie, forni, ecc...
RC:Tv e Monitor ---> Tv led Plasma, Monitor per pc.
RD:Sorgenti Luminose ---> Faretti, Luci a led, ecc.

Cosa sono i RAEE? E come sono classificati? Scopriamolo insieme! 

RAEE rifiuti elettronici: scopri dove buttarli grazie alla nostra guida 

Che cosa sono i RAEE | AMQ AMBIENTE

Premiazione 63° Concorso Artistico di Fernando---->


 

( VENTICINQUESIMO CAPITOLO - LA STREGA MUORE )

 MONTECCHIO 26 GENNAIO  2022  MERCOLEDI'


Era ancora  l'anno  5.747.326 D.C., una donna ormai vecchia , ma solo con l'età e di aspetto giovanissima  e bella con occhi azzurri con i capelli azzurri e bella formosa, ma con una malattia molto pericolosa , la peste  che la  ragazza strega di nome Sara De Saris  della dinastia dei  Sariziani  regina  del regno  delle streghe  Brutock  stava  morendo. Ma  nel  regno  c'era il fungo  che fa avere  le allucinazioni, ma poi guarisci,  ma venne il medico Druido che è Orlando de Orlandis della dinastia dei  Sariziani, fratello della strega che è purtroppo vicina alla morte. Il sole era calato dietro le  montagne e c'era  il lago Zorba  che sembrava  che facesse andare i riflessi del sole nel lago,  Orlando prese il corpo della strega Sara e la seppellì  nella sabbia e poi fece un incantesimo protettivo così le persone non avrebbero fatto nulla di brutto alla tomba. E ci fu per ricordo gioioso della strega la fossa  piena di  rose e anche sopra altrettante rose  per ricordare  la strega  più bella e generosa dei  regni Camelot, Albione, Avalon e L'Olimpo e la tomba era vicina all'Olimpo e gli Dei in quella occasione si misero a piangere finché non si resero conto che la potevano  far  tornare in vita  e allora iniziarono a festeggiare e a banchettare ma aspettarono il giorno dopo per farla tornare in vita.  Ed era  sempre l'anno  5.747.326 D.C.

Fine. Ciao da Silvano. Voto 10 secondo me. 

 

strega morta  che deve risorgere nella mia prossima storia inventata ovio .
Olimpo degli Dei e di Pollon combina guai 
Druido Orlando de Orlandis, fratello della strega morta di nome Sara De Saris della dinastia  
dei Sariziani. 





                                dove e' seppellita la strega Sara  de Saris  della dinastia dei Sariziani   

mercoledì 26 gennaio 2022

LA GRADE 'IRICA ANNA CON LA VOCE LUCENTE

 Montecchio 24 Gennaio 2022 lunedì

O piccola  Anna  che sei una lirica 

e tutti ti  amano  la tua voce 

melodiosa e piena  di poesia e

fantasia, ti adorano tutti  quando

 fai  lirica e alzi  la tua bella 

voce  melodiosa per tutto il 

palcoscenico  e fai sentire e vedere

 cio' che dici  con il potere  della fantasia 

a tutti gloriosa  Anna e piccola 

Anna  lirica  ti vogliamo tutti bene 

e mentre   ti applaudono  augurano

 anche buon  compleanno  perche' il 

9 Dicembre 1990  sei nata  come  il 

poeta  che  ti ha dedicato  una 

poesia  in una sola pagina  e quello e'

Silvano , Savoldelli , Giacomo


fine  ciao da silvano 



canzoni di tutti anno 2022

 Montecchio   25 gennaio 2022  martedì


nico pandetta le sirene Fernando


Fernando    bella canzone 

Elio: ho sentito ancora la canzone ma non conoscevo il cantante. 

Sebastiano:    una bella canzone,    devo ammettere che pur non essendo il mio genere musicale    e molto ascoltabile. 

Emanuele:     mi e piaciuta ma anche io    non l'avevo    mai sentita. 

Sebastiano: emiskilla fratelli a meta. 


ho scelto questa canzone    perche     mio fratello me la dedico    anni    fa facendone una cover   quando   era ancora un rapper alle prime armi quando registrava lo accompagnavo sempre in studio  per cui ho sentito     registrare tante tracce       questa e quella che mi ha emozionato molto,      perche mi    fa capire   che soprattutto ora mio fratello c'e   

Fernando:   bella. 

Elio: bellissima canzone,   secondariamente e sempre stato dietro    e   giusto che i    fratelli piu    grandi stiano dietro a quelli piu piccoli e anche a tutta la famiglia. spero che il fratello di seba gli dedichi sempre le canzoni. 

Emanuele: mi piace,    ma non l'avevo mai sentita.

Emanuele: Italobrothers. sleep when were diead 

Emanuele : bellisima canzone, e  la consiglierei. 

Elio: ballatea ev v gettonata e ora al posto di quelle degli anni 90    ci sono queste. 

Sebastiano:   bella canzone   la consiglio  

Elio: who meeds love  like that 


la canzone e stata fatta nel lontano: 1986, e un video divertente,    il cantante si prendfeva in giro, perche si vestibva da donna per ballare e cantare. divertente e che fa capire che anche gli uomini si possono divertire fra loro.

Sebastiano:   e una bella canzone,    non la conoscevo ad essere sincero,    mi piacciono le canzoni vecchie. 


( VENTIQUATTRESIMO CAPITOLO - LA LIBERTA' NEL REGNO DI ALBIONE )

MONTECCHIO 21 GENNAIO  2022 VENERDI'

Correva l'anno 5.747.326 D.C. e re Artù Pendragon, ormai Dio in terra grazie al suo nuovo padre  Zeus che è anche padre di tutti gli  Dei, aveva Afrodite, Atena e Minerva come sue mogli divine. Artù aveva 1.990.000 anni.

Non succedeva più niente  e avevano 44 figlie ormai cresciute e adulte con i poteri delle 3 madri e del padre Artù Pendragon e del nonno Zeus che era sempre uguale a prima cioè un donnaiolo di primo ordine. Un esercito di uomini di roccia era il nuovo gruppo di soldati di Artù perché tutti gli altri erano morti e solo l'acqua bevuta dal S.Graal  poteva farli risorgere, allora Artù prese i corpi dei soldati e li caricò su un carretto dove veniva scambiato per un monatto.  Li portò nel lago dove c'era Excalibur  custodita  dalla Signora del lago e fatta della  pietra caduta dal cielo. Artù gettò i corpi nell'acqua e la Signora del lago  li toccò  con le mani  bagnate  e ritornarono in vita per magia e tornarono a vedere e a fare tutto. I soldati di roccia accompagnarono i vecchi soldati a Camelot.

I vecchi soldati non sapevano che il loro re ora era un Dio e fu lui stesso a narrargli  la storia di come era diventato un Dio. Loro all'inizio ebbero paura ma poi si dissero tra di loro: "Lui  è buono e non ci farà del  male, anzi, ci vuole  attenti e forti  per le prossime battaglie". Per il momento  non c'era pericolo, anzi, erano in pericolo solo le ragazze del re che finirono prigioniere delle streghe cuoche ma Caio Merlino Britannico fece l'incantesimo definitivo del controllo della mente e così le streghe liberarono le ragazze dalle gabbie che furono addirittura adottate dalle  carnefici e non ci fu la battaglia ma solo l'incantesimo contro le streghe che divennero zie delle ragazze di re Artù Pendragon ormai Dio. Le ragazze che erano state prigioniere divennero mogli di re Artù Pendragon ormai  Dio anche dell'Olimpo e figlio adottivo di Zeus ed era sempre l'anno 5.747.326 D.C. 

Fine. Ciao da Silvano,  voto 10  secondo me.



Uomini di roccia


Re Artù Pendragon e Caio Merlino Britannico


Merlino prima di essere vecchio mentre fa evadere le ragazze dalle gabbie in pericolo da parte delle streghe cuoche che dopo diventarono tranquille per sempre grazie alla magia di Merlino 



Zeus, padre di tutti gli dei, sposato con Giunone che è una Dea pure lei e padre di Re Artù Pendragon ormai un Dio che ha sposato Minerva, Afrodite e Atena. E questa è la statua che pregano i protagonisti della mia storia che credono in Zeus. 

martedì 25 gennaio 2022

Oroscopo dal 24 al 30 gennaio

 



Ariete: potreste avere qualche piacevole sorpresa, dovendo trattare affari importanti, in amore avete fatto la scelta giusta. 9.

Toro: vi sentite intraprendenti e pieni di voglia di agire, sta per nascere un amore. 9. 

Gemelli: queste giornate di tregua vi permetteranno di conquistare la serenità, un amore cresce bene. 8.

Cancro: non nascondete le vostre perplessità ad un superiore, l'amore va a secondo i vostri desideri. 9. 


Leone: nel lavoro battetevi con grande determinazione ma per motivi precisi, per l'amore è un grande momento. 9. 

Vergine: un maggiore dialogo con i collaboratori porta a svolte positive, l'amore vi dà molto, conservatelo. 9.

Bilancia: se volete evitare spiacevoli imprevisti curate anche i dettagli, sta per sbocciare un nuovo amore. 9. 

Scorpione: affrontate un collega che sta per ostacolarvi, in amore con le ripicche non si va lontano. 8. 


Sagittario: andate dritti allo scopo senza troppi sentimentalismi, in amore cercate di non perdere il controllo. 7. 

Capricorno: se il lavoro non vi soddisfa aguzzate l'ingegno, in amore vi attraggono situazioni pericolose. 7.

Acquario: tenete gli occhi aperti su una questione di lavoro, c'è tempo per rendere solido un amore. 8. 

Pesci: è il momento di cogliere i segnali che arriveranno dal lavoro, in amore avete sempre dubbi. 7. 


Filastrocca della settimana: pur essendo di gennaio la mattina è un po' frescolino ma il pomeriggio è ancora carino, sto parlando del tempo e siamo ancora in inverno, non sarà l'inferno. oggi è San Paolo e allora auguriamo un buon onomastico a chi porta questo nome, sarà festa soprattutto per quelli di Esine  che è il loro patrono, infatti il nostro Silvano, non ci sarà in cooperativa, vuol vedere se riesce a masticare una piadina. Mi spiace Silvano ma per le restrizioni i banchetti non espongono, dovrai andare al bar dell' angolo. Anche noi della cooperativa tutti gli anni in questo giorno ci rechiamo in quel paese per curiosare tra le bancarelle, soprattutto quelle che vendono le frittelle perché quasi tutti siamo un po' golosi, ma di sicuro mai da soli.  Lunedì non vado alla cooperativa. ma mi collego con l'educatore Daniele e con i ragazzi che fanno con noi l'attività del lunedì, l'aggiornamento del nostro blog con canti, balli e poesie e altre dicerie. I ragazzi sono sempre contenti per il collegamento ma è solo per un momento poi tornano al loro argomento.